Disarcionato in mare dal cavallo, giovane amazzone accorre e lo salva in extremis

Martedì 19 Ottobre 2021 di Chiara Marinelli
Caterina Cristallini, la soccorritrice

PORTO RECANATI - Il cavallo si imbizzarrisce e va al largo, colpisce alla testa il suo proprietario che cade in acqua, svenuto, in mare aperto. Se non fosse stato per il coraggio di una giovane insegnante recanatese l’uomo avrebbe corso pericoli gravissimi fino a far temere per la vita. La giovane donna, Caterina Cristallini, 34 anni, che insegna a Montelupone ed è appassionata di equitazione, non ci ha pensato un attimo.

 

Senza esitazione, si è tuffata in acqua e ha recuperato l’uomo, un quarantanovenne, che ora si trova ricoverato all’ospedale di Civitanova Alta sotto osservazione. Fortunatamente, è fuori pericolo, ma ha rischiato veramente grosso. Sono stati momenti di paura, ma la storia è finita nel migliore dei modi grazie al coraggio e alla prontezza d’animo della giovane insegnante.

L’episodio è avvenuto nella tarda mattinata di domenica, intorno alle ore 11, lungo la spiaggia di fronte alla Pineta di Porto Recanati. «Eravamo partiti per una uscita dalla scuderia che ho a Chiarino, a Recanati – ha raccontato il proprietario della scuderia, Fabrizio Foglia – Eravamo un gruppo di una quindicina di persone, ognuno in sella al suo cavallo. In questo periodo organizziamo delle passeggiate. Dalla scuderia, abbiamo raggiunto la pineta. Ad un certo punto, il cavallo del quarantanovenne, forse spaventato dalla schiuma delle onde, anche se ieri (domenica per chi legge, ndr) non c’erano onde, si è spaventato. Ed ha cominciato ad andare al largo, dove non si toccava già più il fondo. Con una testata ha colpito l’uomo che si trovava in sella, che ha perso i sensi». 

La ragazza che era con noi, Caterina, che è una maestra, non ci ha pensato un secondo e quando ha capito la gravità della cosa si è tuffata immediatamente in acqua. Lo ha raggiunto e lo ha portato a riva. Una volta in spiaggia, l’uomo ha ripreso conoscenza». Nel frattempo erano già stati allertati i soccorsi. «È stato portato all’ospedale di Civitanova Alta.

Al momento del soccorso la situazione che si presentava era piuttosto preoccupante. «L’acqua è entrata nei polmoni dell’uomo che però per fortuna ora è fuori pericolo grazie al pronto intervento – ha concluso Fabrizio Foglia – . Per tutti noi Caterina ha compiuto un gesto eroico: si è subito accorta che non c’era un minuto da perdere, aspettare oltre sarebbe stato troppo tardi».
 

Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 16:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA