Ripartono pure i centri commerciali. Vigilantes, gel e nuovi orari per lo shopping

Il Corridomnia
Il Corridomnia
di Giulia Baldini
3 Minuti di Lettura
Domenica 17 Maggio 2020, 06:35

MACERATA - Riapriranno anche i centri e i parchi commerciali. La notizia che in molti volevano sentire, finalmente è diventata realtà. Domani i centri di grande distribuzione potranno riaprire le loro porte a tutta la loro clientela, ma con le dovute precauzioni. Il protocollo a loro destinato è ricco e complesso. La segnaletica dei parcheggi esterni ma anche l’attenzione a quelli sotterranei, appositi percorsi di entrata e di uscita, tenendo d’occhio il numero delle persone presenti. E ancora, ridurre il numero delle porte di accesso se necessario, dispenser di gel igienizzante dove possibile, il distanziamento sociale da rispettare in ogni spazio, ingressi contingentati anche in bagno e molto altro. 
Ma nonostante il numero cospicuo di norme, questi grandi punti commerciali sono pronti, come ha sottolineato Alfio Caccamo, direttore del Corridomnia Shopping Park in via Enrico Mattei a Corridonia. «É come se parlassimo di una nuova riapertura. Dati i cambiamenti e gli accorgimenti apportati al parco commerciale durante queste settimane di stop e considerato il fermento che proviamo, mi sembra davvero di essere di fronte a una nuova inaugurazione. A partire dai camerini, passando per la segnaletica orizzontale all’esterno, l’area verde, la cartellonistica all’interno, i dispenser di gel igienizzante installati in tutto il parco commerciale, i percorsi di entrata e di uscita nei vari punti vendita onde evitare assembramenti, mascherine e guanti per tutto il personale per poi arrivare sino all’utilizzo riservato ai clienti delle scale mobili esterne di cui disponiamo e all’ascensore riservato ai disabili: ecco una buona parte della lista di modifiche effettuate al Corridomnia proprio per tutelare tutto il personale e tutta la clientela. Ho combattuto tanto per garantire orari unici per tutte le attività in modo tale da dare un servizio migliore alla clientela: saremo aperti dalle 9.30 alle 19 nei giorni feriali, il sabato e la domenica, invece, fino alle 20. Intanto ci siamo informati su come procedono i parchi commerciali all’estero che hanno già riaperto, e sembrano esserci delle buone basi. Voglio crederci, voglio essere ottimista».
Un nuovo inizio anche per Gianluca Tittarelli, direttore del centro commerciale Val di Chienti a Piediripa in via Giovan Battista Velluti. «Quello che noto da giorni è la voglia di ripartire del personale. Riaprire è il nostro obiettivo, tant’è che ormai è da alcune settimane che ci stiamo organizzando. Sia il centro commerciale nel suo complesso che i singoli negozi al suo interno stanno lavorando nella stessa direzione per garantire un livello di sicurezza alto. La segnaletica interna ed esterna, la cartellonistica e messaggi audio in tutta la galleria saranno tutti mezzi utilizzati per evitare qualsiasi tipo di assembramento, direzionando i flussi. All’entrata il personale farà entrare solo chi sarà munito di mascherina, e misurerà la temperatura così da togliere ogni dubbio. Non mancheranno dispenser di gel igienizzante e disposizioni anche per l’utilizzo dei bagni, nei quali potrà entrare una sola persona alla volta. Ovviamente, sono e siamo convinti che queste misure potranno essere efficaci solo con il buon senso e la responsabilizzazione delle persone, su cui faccio affidamento. Solo venendosi incontro e collaborando, queste misure potranno essere veramente efficaci. Quindi, per questo nuovo inizio, perché noi lo vediamo davvero come quasi una partenza da zero, oltre ad affidarmi al lavoro di tutto il personale, mi appello anche al buon senso della clientela che ci è sempre stata vicina ed è sempre stata presente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA