La giunta dà il via libera al piano degli asfalti: cantieri per un milione di euro. Ecco gli interventi più attesi

La giunta dà il via libera al piano degli asfalti: cantieri per un milione di euro. Ecco gli interventi più attesi
La giunta dà il via libera al piano degli asfalti: cantieri per un milione di euro. Ecco gli interventi più attesi
di Mauro Giustozzi
4 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Aprile 2022, 09:10

MACERATA  - Via libera dalla giunta comunale al primo pacchetto di interventi per la manutenzione stradale in città con sistemazione di asfalti, marciapiedi e sotto servizi che riguarderanno tra l’altro centro storico, il quartiere di Collevario e via Nuzi, per una cifra che si aggira sul milione di euro. Questo è il primo stralcio di una serie di interventi più ampi che interesserà successivamente altre zone del capoluogo.

Intanto la giunta ha dato il via libera a questi primi interventi, nella giornata odierna verrà specificato nel dettaglio anche la tempistica dei lavori ed il cronoprogramma, per gli interventi su cui i progetti sono in una fase molto avanzata. 


Tra questo quello più rilevante riguarda senza dubbio il quartiere di Collevario, nello specifico in via Verga dove si interverrà nella zona in dissesto franoso lato pista pattinaggio: i lavori avranno un importo di circa 630mila euro. Anche nel cuore della città è prevista la partenza a breve di un cantiere che riguarderà via Gramsci, in centro storico, con un necessario ripristino della pavimentazione che presenta avvallamenti e disconnessioni in viarie parti del tracciato per una spesa che si aggira sui 40mila euro. 


Intanto è arrivata prontamente la replica dell’assessore ai Lavori pubblici Andrea Marchiori chiamato in causa dal capogruppo del Pd Narciso Ricotta in merito all’area verde del rione Pace che verrà sottratta ad anziani e residenti per costruirci la nuova scuola Ercole Rosa. «In questa fase stiamo procedendo ad effettuare sondaggi geologici in quella zona -afferma Marchiori- per valutare l’idoneità del luogo. La progettazione è in fase di avanzamento ma non definitiva. Ci siamo anche recati a parlare con le persone che abitualmente si ritrovano in quell’area verde spiegando le nostre intenzioni e non c’è stata alcuna ostilità al progetto scuola che è stato accolto anzi con favore dai residenti.

L’edificazione eccessiva avvenuta negli anni nel quartiere non ci impedirà comunque di individuare soluzioni adeguate per far sì che quel luogo di ritrovo trovi collocazione altrove con soddisfazione di tutti. Quello di Ricotta mi è parso un allarmismo strumentale, politicamente scorretto perché parliamo di scuole, di un quartiere che ne ha bisogno e investimenti a costo zero per i maceratesi». 


Tornando alle strade tra i progetti annunciati per i prossimi mesi c’era pure quello che riguarda via Spalato, un intervento molto atteso per una spesa prevista di 300mila euro. L’assessore Marchiori aveva spiegato che i lavori partiranno non appena concluso l’anno scolastico per ridurre al minimo i disagi per residenti ed attività commerciali: il cantiere sarà organizzato, aveva detto, in modo tale che la viabilità per quanto possibile sia mantenuta senza la chiusura dell’arteria. Il Comune per questo effettuerà interventi anche notturni, come accaduto in altre occasioni simili, per evitare problemi alla circolazione. E’ una pratica che garantisce la viabilità su questa strada che è molto importante per la città. Si dovrebbe partire con la sistemazione dei marciapiedi e poi la sede stradale, anche per creare meno disagi possibili alle attività commerciali che insistono su via Spalato.

I lavori dureranno circa un mese ed era stato annunciato che l’intervento sarebbe stato programmato a giugno-luglio proprio perché le attività scolastiche sono concluse e si va verso un periodo di ferie per i cittadini. Su via Spalato non ci sarà una semplice asfaltatura della sede stradale: i lavori verranno preceduti, infatti, dalla sistemazione dei sotto servizi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA