Vodafone, 1.130 esuberi. Il sindacato
alza la voce: no atti unilaterali o traumatici

Vodafone, 1.130 esuberi
Il sindacato: no atti
unilaterali o traumatici
MILANO - Vodafone Italia ha presentato il piano industriale ai sindacati e avviato un dialogo «per condividere una ridefinizione complessiva del modello operativo e della conseguente riduzione del perimetro organizzativo pari 1.130 efficienze appartenenti a tutte le funzioni aziendali».

«È stato avviato un dialogo con il sindacato che si auspica, come accaduto in passato, possa proseguire in modo costruttivo con l'obiettivo e l'impegno reciproco di individuare quanto prima soluzioni sostenibili per le persone e per l'impresa» sottolinea una nota. 

La Slc-Cgil replica che
«l'importante è che non si proceda con atti unilaterali o traumatici. In forza degli accordi fatti con l'azienda non c'è spazio per immaginare degli esuberi, mentre siamo disponibili a mettere in piedi programmi di efficientamento, riconversione professionale, abbiamo tutti gli strumenti». Il sindacato si dice pronto quindi a prender parte «a una ricognizione precisa e a fare tutte le verifiche».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Marzo 2019, 13:50 - Ultimo aggiornamento: 11-03-2019 19:43

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO