Seggiolini antiabbandono, il sito in tilt da due giorni: impossibile richiedere il bonus di 30 euro

Venerdì 21 Febbraio 2020
Seggiolini antiabbandono, il sito in tilt da due giorni: impossibile richiedere il bonus di 30 euro
Il primo giorno utile doveva essere ieri, poi rinviato a oggi, ma il sito non funziona: il bonus del valore di 30 euro per l'acquisto dei seggiolini antiabbandono o per il rimborso a chi aveva già sostenuto la spesa, avrà ancora qualche ritardo, dato che il sito (www.bonuseggiolino.it) non risulta ancora raggiungibile.

LEGGI ANCHE: Seggiolini antiabbandono, come richiedere il bonus. Fino a 30 euro, anche chi l'ha già comprato

La giornata di ieri doveva essere la prima, ma dopo che il sito è andato offline per i troppi contatti più volte durante la giornata, quando è tornato online alle 15.30 era accessibile solo per i rivenditori. Una scelta già maturata in precedenza, hanno assicurato fonti del ministero, anche se nei comunicati e anche nel sito stesso c'era scritto che da ieri (giovedì 20 febbraio) potevano registrarsi anche i cittadini comuni e non solo i rivenditori. Solo in un ultimo comunicato il chiarimento sulle date.



Da questa mattina il sito è tornato comunque irraggiungibile, il che porta ad un nuovo rinvio per chi ha diritto al rimborso o al bonus per acquistare il dispositivo, indispensabile alla luce degli ultimi casi di bebè dimenticati in auto da genitori purtroppo stressati o inconsapevolmente distratti. La legge era stata approvata dal Parlamento con una sostanziale unanimità, la renderla effettiva si sta dimostrando più difficile del previsto.


  Ultimo aggiornamento: 14:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA