Rc Auto, la polizza sarà «portabile» anche per le coppie di fatto

Rc Auto, la polizza sarà «portabile» anche per le coppie di fatto
Rc Auto, novità importante introdotta dall'Ivass, che riguarda la trasferibilità della «classe di merito» della polizza. Quest'ultima sarà infatti possibile da trasferire non più solo ai figli e ai coniugi, ma anche nelle coppie di fatto. L'Ivass è intervenuta anche con una nuova stretta contro i furbetti dell'assicurazione auto.

«Vivo senza telefonino e non ostacola il mio successo. A casa mia, bandito a tavola»

È stato infatti emanato un provvedimento che introduce il cosiddetto 'attestato di rischio dinamico' per impedire agli automobilisti in cattiva fede di denunciare un incidente solo dopo aver cambiato compagnia assicurativa, così da beneficiare nel passaggio di un prezzo più basso.

Arriva il nuovo Telepass europeo: ecco cos'è e come funziona


I provvedimenti emanati dall'Istituto per le assicurazioni sono due ed erano stati posti in consultazione a gennaio scorso. Il primo provvedimento, spiega una nota dell'Ivass, consente di valutare con maggiore precisione la sinistrosità dell'assicurato. L'attestato di rischio - e quindi il premio assicurativo - terrà conto anche dei sinistri pagati a ridosso o dopo la scadenza del contratto, anche laddove l'assicurato abbia cambiato compagnia (i cosiddetti sinistri pagati tardivamente).

In questo modo, assicura l'Istituto di vigilanza, «saranno rimossi comportamenti elusivi o fraudolenti, a beneficio degli assicurati virtuosi». Il secondo provvedimento «chiarisce dubbi interpretativi della normativa vigente, che determinavano disparità di trattamento nei confronti degli assicurati tra le diverse compagnie, e introducono benefici a favore di talune categorie di assicurati, in precedenza trascurate (ad esempio veicoli intestati a portatori di handicap, a conviventi di fatto e uniti civilmente, veicoli oggetto di leasing)».

CODACONS Positive per il Codacons le novità introdotte dall'Ivass in fatto di Rc auto, con la possibilità di trasferire la classe di merito della polizza anche nelle coppie di fatto e non più solo ai figli e ai coniugi. «Con questa misura anche il settore assicurativo si adatta ai cambiamenti intercorsi nella società moderna, e sarà possibile per le coppie di fatto godere degli stessi benefici riservati finora alle sole famiglie tradizionali - spiega in una nota il presidente Carlo Rienzi - È necessario però intervenire anche sul fronte delle tariffe, che appaiono in crescita su tutto il territorio nonostante la minore incidentalità registrata sulle strade». In base ad uno studio redatto dal Codacons su dati dello stesso Ivass, infatti, assicurare una automobile nel nostro paese costa mediamente 420 euro con fortissime differenze sul territorio, con le città del sud che continuano ad essere penalizzate e a registrare prezzi anche doppi rispetto al nord Italia. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoled├Č 18 Aprile 2018, 15:14 - Ultimo aggiornamento: 18-04-2018 16:18

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti