Multe, bollo, Rc auto, revisioni: proroghe e doveri in tempi di Covid, ecco il vademecum

Multe, bollo, Rc auto, revisioni: proroghe e doveri in tempi di Covid, ecco il vademecum
Multe, bollo, Rc auto, revisioni: proroghe e doveri in tempi di Covid, ecco il vademecum
di Umberto Mancini
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Aprile 2020, 16:23 - Ultimo aggiornamento: 16:54
Fermi tutti. Bloccati, isolati, alle prese con le restrizioni legate all’emergenza virus. Auto in garage quindi o parcheggiate sotto casa. Ma cosa fare con il bollo scaduto, l’assicurazione auto da rinnovare, le multe da pagare, la revisione slittata? Da quando è iniziata la quarantena, milioni di automobili sono rimaste ferme in tutta Italia, così alcune compagnie, Unipol in testa, hanno addirittura deciso di sospendere la Rc auto. Altre hanno giurato che sconti sono in arrivo. Nel frattempo, però, gli adempimenti legati ai motori non sono scomparsi e i proprietari spesso non sanno come fare. Ecco un vademecum.

BOLLO AUTO
Il bollo auto è, come noto, un tributo regionale, perciò a stabilire le proroghe sono proprio le Regioni. Al momento, le seguenti amministrazioni hanno fatto slittare al 30 giugno e oltre i bolli in scadenza fino al 30 maggio: Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Toscana, Lazio, Campania, Marche, Umbria e Friuli Venezia Giulia. Solo Calabria e Sicilia ancora non si sono mosse, ma hanno già annunciato che presto anche loro daranno il via libera alle proroghe.

ASSICURAZIONE Per quanto riguarda invece l’assicurazione auto, il decreto Cura Italia, varato dal governo, permette agli automobilisti di chiedere alle compagnie la sospensione della polizza sulla responsabilità civile fino al 31 luglio, ovviamente senza penali né oneri a carico dell’assicurato. La richiesta si potrà inoltrare non appena il decreto, convertito in legge dal Parlamento, sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Quanto all’efficacia della sospensione, partirà dal giorno in cui la compagnia riceverà la richiesta. Ma attenzione, per poter usufruire di questo beneficio bisogna rispettare una condizione: non lasciare l’auto parcheggiata su strade o parcheggi pubblici, ma solo all’interno di uno spazio privato. Anche qui difficile capire chi potrà controllare e con quali strumenti.

MULTE
Tasto dolente. Per quelle ricevute dal 16 febbraio al 31 maggio, il termine entro cui è possibile beneficiare dello sconto del 30% sale da 5 a 30 giorni. Non solo: il conteggio dei 30 giorni è stato anche sospeso dal 10 marzo al 3 aprile, perché il ministero dell’Interno ha previsto per questo periodo la sospensione di tutti termini. La lista comprende anche i 60 giorni per il pagamento delle multe; i 90 giorni per notificare i verbali; i 30 o 60 giorni per ricorrere al Giudice di Pace o al Prefetto.

REVISIONI AUTO
Per le revisioni in scadenza fino al 31 luglio, il termine slitta al 31 ottobre. Le auto a metano per le quali è prevista la revisione delle bombole o di altre componenti con scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile potranno continuare a circolare in deroga fino al 15 giugno. Per le automobili alimentate a Gpl la proroga arriva fino al 31 ottobre.

PATENTE DI GUIDA E FOGLIO ROSA
In caso di scadenza della patente dopo il 31 gennaio si beneficia di una proroga fino al 31 agosto. Quanto al foglio rosa, se la scadenza è fra il primo febbraio e il 30 aprile, la validità del permesso viene automaticamente prorogata fino al 30 giugno. Per gli esami di guida, la teoria si potrà svolgere entro il 30 giugno, anche oltre il termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda.
© RIPRODUZIONE RISERVATA