La lite tra vicini di casa finisce a fucilate: ucciso pensionato di 77 anni

Lunedì 16 Agosto 2021
Vicenza, omicidio dopo lite tra vicini di casa: pensionato freddato a fucilate

Finisce con un omicidio la lite tra due vicini di casa in provincia di Vicenza. Questioni di proprietà. Un litigio che poi è degenerato in assassinio. È successo a Marano Vicentino intorno alle ore 8:30 del mattino. Nel corso di una discussione, per cause ancora da accertare, una persona ha estratto una pistola e ha sparato all'uomo, un pensionato di 77 anni. L'allarme è stato dato dai residenti del posto. L'uomo è stato trovato poi esanime a terra dagli operatori del Suem e dai carabinieri di Thiene e Schio.

Secondo una prima ricostruzione, i due vicini di casa si sono messi a discutere furiosamente, pare per una questione legata alle rispettive proprietà. Al culmine del litigio uno dei due ha imbracciato un fucile, regolarmente detenuto, e ha sparato all'altro. Dopo l'allarme, sul posto è giunta un'ambulanza dell'ospedale di Santorso (Vicenza) il cui medico non ha potuto che accertare il decesso dell'anziano. Della vicenda è stato informato il pubblico ministero di turno, Augusto Corno. L'intera zona è stata transennata per tenere lontani i curiosi: sono numerosi i residenti giunti sul posto. Il sindaco del paese, Marco Guzzonato, una volta appreso dell' omicidio sta rientrando a Marano Vicentino, perché conosceva bene la vittima. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA