Ubriaco al volante, la moglie va
a recuperarlo e lo prende a schiaffoni

Ubriaco al volante, la moglie
va a recuperarlo
e lo prende a schiaffoni
di Francesco Campi
Troppo alcol fa male. In questo caso, tuttavia, si è trattato di una conseguenza indiretta, visto che a un 66enne residente a Badia Polesine il volto è diventato sì paonazzo dopo che aveva esagerato col bere, ma per gli schiaffoni presi dalla moglie quando è dovuta andarlo a prendere perché era rimasto a piedi dopo essere stato fermato dalla polizia locale che lo aveva sanzionato proprio a causa della sua ubriachezza.

Incidente a Nettuno, chi è Gabriele Maddonni. I post su Facebook: «Vivo la mia vita a un quarto di vino»

Il badiese era stato fermato per un controllo in pieno giorno nella vicina Menà, frazione di Castagnaro, dalla polizia locale: oltre alla salata sanzione pecuniaria e alla denuncia per guida in stato di ebbrezza, il conto gli è stato presentato anche dalla moglie. Chiamata per venire a recuperare il marito risultato in condizioni tali da non potersi muovere.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 12 Agosto 2018, 14:43 - Ultimo aggiornamento: 12-08-2018 18:48

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO