Ryanair ripristina i voli in Italia: ecco i collegamenti garantiti

Sabato 20 Giugno 2020
Ryanair ripristina i voli in Italia: ecco i collegamenti garantiti

La compagnia aerea Ryanair ha annunciato la ripresa, da domani, dei collegamenti da e per l'aeroporto di Palermo, con il ripristino dei voli su Roma Fiumicino, Pisa, Bologna, Milano Malpensa, Venezia, Marsiglia, il giorno successivo su Verona e dal 23 giugno su Milano Bergamo e Torino. Inoltre, dal primo luglio Ryanair incrementerà ulteriormente il numero di rotte e la loro frequenza, come parte integrante dell'operativo per l'estate 2020.
 

«La ripresa dei collegamenti, oltre a sostenere l'economia e il turismo regionale da cui dipendono migliaia di posti di lavoro - si legge in una nota della Gesap, società di gestione dello scalo di Palermo - offrirà anche l'opportunità di favorire i flussi di passeggeri business e leisure dall'aeroporto di Palermo verso le altre regioni italiane, con collegamenti diretti tutto l'anno, e verso le più importanti e gettonate destinazioni europee». L'operativo da e per l'aeroporto d Palermo include in tutto 26 rotte, di cui 8 nazionali e 18 internazionali.

RIAPERTURE
Da lunedì 22 giugno riprenderanno le rotte Ryanair dall'aeroporto di Comiso per Milano Malpensa, dal 3 luglio anche quelle per Pisa, Bruxelles e Francoforte e nei prossimi giorni saranno più chiari anche i tempi e le modalità di avvio delle altre rotte. Lo rende noto la Soaco, aggiungendo che è stato ripubblicato il 18 giugno sulla Gazzetta Ufficiale dell'Unione europea anche il bando per la continuità territoriale sospeso durante il lockdown. Viene confermato dunque il rinvio al primo novembre dell'applicazione delle tariffe calmierate per i voli da e per lo scalo casmeneo.

«Esattamente come nella prima versione già definita lo scorso mese di marzo - afferma Soaco - il Bando di gara per l'esercizio di servizi aerei di linea in conformità degli oneri di servizio pubblico è stato pubblicato da Enac conseguentemente al relativo provvedimento del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per garantire la cosiddetta continuità territoriale tra l'aeroporto di Comiso e gli scali di Roma (Fiumicino) e Milano (Linate, Malpensa o Bergamo Orio al Serio»). I vettori avranno da questo momento due mesi di tempo per rispondere al bando e garantire queste rotte per tre anni a partire dal 1 novembre 2020 a tariffe calmierate per i residenti in Sicilia (al massimo 38 euro per tratta per i voli a/r su Fiumicino e 50 euro per tratta per i voli a/r su uno dei tre scali milanesi, escluso IVA e tasse aeroportuali). «Le rotte su Roma e Milano rappresentano non solo una significativa prospettiva di crescita per l'aeroporto di Comiso - commentano il presidente e l'amministratore delegato di Soaco Giuseppe Mistretta e Rosario Dibennardo - ma sono innanzitutto una straordinaria opportunità per il territorio».

Ultimo aggiornamento: 15:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA