Banda dei negozi: nei guai parrucchiera
un assistente e anche la loro amica

Giovedì 5 Aprile 2018
raffica di furti nei negozi, tre amiche nei guai

PORDENONE - Capi griffati con tanto di accessori rubati dai negozi: nei guai finiscono tre insospettabili amiche. Sono tutte della provincia di Pordenone le tre donne che i carabinieri di Portogruaro hanno denunciato per il furto in almeno una dozzina di negozi, sparsi tra le province di Venezia, Pordenone e Udine.

Nessuno poteva sospettare che a rubare la merce, tra abbigliamento griffato, intimo, bigiotteria e vari accessori, fossero le tre donne. M. A., 29 anni di Sesto al Reghena dipendente di un studio dentistico alle porte di Pordenone dove è assistente alla poltrona, P. S., 39 anni di Prata di Pordenone disoccupata, e P. E., 36 anni parrucchiera di Azzano Decimo, sono state denunciate per furto aggravato e continuato in concorso.

Le prime due erano già state scoperte dagli investigatori dell'Arma a febbraio dopo il furto in 4 negozi di abbigliamento a Portogruaro. Le indagini dei carabinieri hanno permesso di scoprire altra merce rubata, frutto di ulteriori 8 colpi tra i negozi di Portogruaro, Pordenone e della Bassa friulana. Ora nella lista degli indagati è finita anche la 36enne.

Ultimo aggiornamento: 20:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA