L'Aquila, muore in fila alle Poste: doveva ritirare la pensione

Martedì 3 Marzo 2020
L'Aquila, muore in fila alle Poste: doveva ritirare la pensione

L'AQUILA - E’ morta mentre faceva la fila per prendere la pensione all’ufficio postale di Castellafiume, in provincia dell'Aquila. E’ successo, ieri mattina, ad una donna di 81 anni, Giovanna Cacciaglia, che si era recata alle poste per riscuotere la pensione. «Eravamo una quindicina di persone - racconta un pensionato - tutti in fila in attesa del turno. Improvvisamente la donna si è accasciata e qualcuno ha tentato anche di sorreggerla ma inutilmente. E’ finita sul pavimento e non dava più segni di vita».

LEGGI ANCHE:

Secondo morto di Coronavirus nelle Marche: è un sessantenne del Pesarese. Salgono i positivi: sono 61. C'è il primo nel Maceratese


L'impiegato ha chiesto l’intervento del 118 che è arrivato dopo un po’, ma ogni tentativo di rianimarla è stato inutile. Sul posto anche il medico di base del paese che non ha fatto altro che constatare la morte per un infarto fulminante. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri di Cappadocia che dopo aver ricostruito la dinamica dell’improvvisa morte della donna hanno atteso il nulla - osta della magistratura per la riconsegna della salma ai familiari. L’anziana molto conosciuta in paese non aveva mai accusato problemi di cuore ed era ancora in buona salute. In mattinata si era alzata alla solita ora e si era preparata per andare a ritirare la pensione come era solito fare ogni mese. Purtroppo, a causa dell’improvviso malore, non ha riscosso la pensione che adesso tornerà nelle casse dell’Inps.

Ultimo aggiornamento: 12:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA