Abusa sessualmente di un bambino
di 11 anni: «Vendeva film ai mercatini»

Abusa sessualmente
di un bimbo: «Vendeva
i filmati ai mercatini»
Abusi sessuali perpetrati per due anni nei confronti di un ragazzino di 11 anni: sono accuse pesantissime quelle rivolte a Dawn Davies, 37enne inglese, che rischia ora 15 anni di carcere. La donna ha anche filmato le violenze per poi vendere i video sulle bancarelle dei mercatini. I fatti risalgono al biennio 2012/2014.



Stando alle ricostruzioni della magistratura, la donna, che ha tre figli, ha aggredito violentemente il ragazzo e lo ha minacciato intimandogli di non chiamare la polizia. La vittima ha oggi 16 anni ed è rimasta profondamente segnata dalla vicenda.

Dawn Davies, come riporta la stampa anglosassone, ha sempre negato tutte le accuse spiegando che il bambino era consenziente. La donna è stata condannata, queste le motivazioni: “alquanto raro, dal momento che i colpevoli di questi crimini sono solitamente degli uomini. E Dawn Davies ha mostrato una corruzione ed una depravazione di un livello spaventoso, approfittando di un bambino vulnerabile e facile da manipolare, con un atteggiamento di estrema malvagità. La colpevole ha inoltre inferto alla sua vittima una quantità di sofferenze immani... L’imputata ha sottoposto il ragazzo a gravi traumi mentali oltre che fisici, e senza dubbio questi si ripercuoteranno per il resto della sua vita”.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 22 Ottobre 2017, 18:20 - Ultimo aggiornamento: 23-10-2017 11:55

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO