L'azienda che paga 8 ore di permesso ai dipendenti per curare gli animali

L'azienda che paga 8 ore di permesso ai dipendenti per curare gli animali
Otto ore di permesso pagate per curare i propri animali: è l'idea di una multinazionale del packaging, attiva dal primo gennaio scorso, una voce inserita nel contratto integrativo a beneficio dei 150 dipendenti dell'azienda, che si chiama Ball Beverage e ha sede a Nogara, in Veneto. Nei primi due mesi già due dipendenti ne hanno usufruito: il permesso vale per qualsiasi animale domestico che ha bisogno di una visita dal veterinario, scrive il Corriere del Veneto.

Mozzarella sbiancata, pesce col lifting, pane tossico: la lista dei cibi criminali

Tra le voci dell'accordo aziendale figura anche un un punto di raccolta per gli acquisti fatti on line, la figura di una persona incaricata a fare commissioni di natura burocratica. E ancora una lavanderia aziendale a disposizione dei dipendenti, la mensa gratuita, due giorni in più rispetto a quelli previsti dalla legge per il congedo parentale, giorni in più anche per i lutti familiari fino al terzo grado di parentela, una bibita al giorno che aumenta a due in estate per i dipendenti e bonus natalizi per chi ha figli.

«Ci siamo confrontati con altre realtà che stanno investendo molto sul welfare aziendale - ha spiegato il direttore delle risorse umane, Enrico Bassi - e importato un modello sperimentato altrove. Chi ha un animale domestico - ha osservato - sa quant'è difficile incastrare i tempi lavorativi con gli orari degli ambulatori veterinari, dove peraltro, si rischia di restare a lungo in coda».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Febbraio 2019, 15:30 - Ultimo aggiornamento: 17-02-2019 10:51

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti