Brunella Chiù non si trova, la Protezione civile sospende le ricerche quasi due mesi dopo l'alluvione

Brunella Chiù non si trova, la Protezione civile sospende le ricerche quasi due mesi dopo l'alluvione
Brunella Chiù non si trova, la Protezione civile sospende le ricerche quasi due mesi dopo l'alluvione
3 Minuti di Lettura
Giovedì 10 Novembre 2022, 02:40 - Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 08:39

BARBARA - Sospese le ricerche di Brunella Chiù, la 56enne di Barbara che, a distanza di quasi due mesi dall’alluvione, risulta ancora dispersa. Non è chiaro ancora se la decisione sia provvisoria o definitiva. A darne notizia, sulla propria pagina Facebook, è stata la protezione civile di Ostra Vetere, presente sul campo fin dalle prime ore con i volontari che hanno lavorato senza sosta per permettere al figlio Simone Bartolucci, che nella tragedia ha perso anche la sorella minore Noemi, di poter dare una degna sepoltura alla madre.


Ormai, purtroppo, nessuno spera più di poter trovare la 56enne viva e di questo ne è consapevole anche lui. «Ci viene comunicato che le attività di ricerca per la persona scomparsa la sera del 15 settembre, lungo il torrente Nevola, saranno sospese fino a mercoledì compreso – si legge nella comunicazione della protezione civile di Ostra Vetere, che aggiunge -. Successivamente seguiranno ulteriori aggiornamenti. Grazie a tutti i soccorritori intervenuti». 

Non ci sono ancora riscontri, fanno sapere le forze dell’ordine, sul cadavere rinvenuto ormai una settimana fa al largo delle isole Tremiti anche se, sembra quasi certo, si tratti di un uomo quindi anche questa pista starebbe scemando. I soccorritori hanno cercato ovunque ma ancora invano in un territorio vasto. «Era stata fissata una riunione in prefettura per oggi (ieri ndr) – spiegano dalla protezione civile di Ostra Vetere – ma essendo i vigili del fuoco impegnati sul fronte del terremoto, che si è aggiunto come nuova emergenza, non si è svolta. Non sappiamo quindi se al momento se le ricerche riprenderanno e quando. La decisione di sospenderle – proseguono –, in attesa della riunione, era stata presa prima del terremoto e in quella sede si sarebbe deciso se proseguire». I vigili del fuoco, che hanno un ruolo importante nelle ricerche, sono al momento concentrati sul fronte dell’emergenza sismica che si è aggiunta a quella dell’alluvione. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA