«Ora basta, sei troppo secchiona»
Ragazzina punita dalle compagne

«Ora basta, sei troppo
secchiona». Ragazzina
punita dalle compagne
OSIMO - «Sei secchiona», e le compagne la picchiano. Spuntano altri casi di bullismo tra i giovanissimi. A inizio febbraio una ragazzina di 13 anni che frequenta una terza media è finita all’ospedale in seguito ad una caduta rovinosa a terra procurata da alcune compagne che l’accusano di essere secchiona. Le compagne invidiose del rendimento della ragazzina le hanno puntato il dito contro e hanno usato le maniere forti contro di lei.

 Ha subito la violenza dei bulli anche un bambino di otto anni, che a gennaio scorso in una scuola elementare è stato preso di mira da alcuni coetanei che gli hanno rotto gli occhiali.Controlli a scuola e lezioni di legalità. Così la polizia di Stato di Osimo cerca di arginare il fenomeno delle devianze giovanili. Negli ultimi due mesi sono state diverse le attività svolte dal commissariato di polizia, che ha dovuto segnalare a Prefettura e Procura alcuni minorenni per assunzione di sostanze stupefacenti e anche fare sopralluoghi a scuola per aggressioni a studenti.

SERVIZIO SUL CORRIERE ADRIATICO IN EDICOLA E SULL'EDIZIONE DIGIT
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 1 Marzo 2017, 05:25 - Ultimo aggiornamento: 01-03-2017 11:27

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO