Zuffa al bar, volano ombrellate: rom di 38 anni attacca la titolare e una dipendente poi arrivano i carabinieri

Zuffa al bar, volano ombrellate: rom di 38 anni attacca la titolare e una dipendente poi arrivano i carabinieri
Zuffa al bar, volano ombrellate: rom di 38 anni attacca la titolare e una dipendente poi arrivano i carabinieri
3 Minuti di Lettura
Martedì 27 Settembre 2022, 06:40

JESI  - Quanti coloratissimi ombrelli alle Fiere di San Settimio, purtroppo molto piovosa. Così tanti che una rom ha deciso di utilizzarli in modo “alternativo” per un messaggio inequivocabile alle sue rivali. Nel momento più freddo e piovoso delle Fiere, nella serata conclusiva di domenica, attorno alle 23, mentre gli ultimi irriducibili appassionati erano rimasti e le bancarelle erano quasi tutte smontate, si sono vissuti momenti di tensione alla pizzeria-bar nel piazzale delle corriere di Porta Valle.

Protagonista dell’episodio, i cui contorni sono ancora da chiarire, una donna 38enne di origini rom che si è introdotta all’interno dell’esercizio commerciale, si è messa ad inveire contro la titolare e una barista e le ha minacciate con il suo ombrello. Tutta la scena, bizzarra di per sé, è avvenuta sotto gli occhi di alcuni clienti e visitatori della fiera che proprio sotto la tettoia del bar avevano cercato riparo dalla pioggia. Difficile, tuttavia, comprendere il motivo della lite in quanto ciascuna ribadiva la propria posizione in un crescendo di urla e tensione, specie per quell’ombrello che secondo alcuni testimoni sarebbe stato usato in modo improprio contro la titolare e la dipendente.

L’ombrello sarebbe stato aperto in maniera provocatoria in faccia alle due tanto da provocare la loro reazione di difesa contro la rom che appariva completamente fuori di sé. Fatto sta che in quel caos sono partite le chiamate al numero unico 112 perché si temeva che fra le tre donne potesse scattare una rissa. La stessa 38enne avrebbe allertato il 118 chiamando un’ambulanza e riferendo ai sanitari di avere un dolore forte all’addome: sosteneva di essere stata raggiunta da un pugno, versione tutta da approfondire. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Radiomobile di Jesi insieme a un’ambulanza della Croce Verde. I sanitari hanno accompagnato la 38enne al Pronto soccorso con un codice verde. Sconosciuti i motivi della lite che avrebbe potuto degenerare.

Al momento nessuna delle tre ha sporto denuncia per i fatti di domenica sera, tuttavia i militari hanno raccolto le testimonianze delle bariste e di alcuni presenti. Non si esclude che alla base dell’alterco possa esserci anche qualche bicchiere di troppo che potrebbe aver fatto perdere il controllo alla rom. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA