Sharon ha trasformato il lockdown in opportunità: «Il mio fitness ha preso il volo online»

Sabato 27 Marzo 2021 di Andrea Maccarone
Un selfie di Sharon Barani, coach di fitness

ANCONA - Sharon Barani, fitness coach. Dietro ogni crisi si nasconde un’opportunità. È così? 
«In realtà stavo proseguendo un cammino cominciato prima della pandemia. Mi occupo, tra le varie attività, anche di personal training. Con il primo lockdown ho trasportato tutto il lavoro su Skype». 


E poi? 

 

LEGGI ANCHE

Ora legale, tra sabato e domenica lancette un'ora avanti: dormiremo un'ora in meno

Calcio diritti tv, Dazn si aggiudica la serie A per il triennio 2021-2024


«Ad aprile 2020 ho aperto il mio sito web e a maggio, finito il lockdown, ho inaugurato la mia palestra per sole donne. Il passaparola è cresciuto tanto da dare vita ad una community». 


Qual è oggi il bacino di utenza? 
«Oltre 300 ragazze seguono i corsi online, da tutta Italia e dall’estero. Per un mio personal training bisogna mettersi in fila». 


Come c’è riuscita?
«Ho lavorato molto con il web e i social. Il profilo Instagram ha più di 45mila follower, è cresciuto molto nell’ultimo anno con il passaparola».


Il lockdown ha contribuito?
«Il primo sì. Le persone non erano abituate ad affrontare lunghi periodi di reclusione in casa. Anche chi non faceva sport ha cercato nel workout una valvola di sfogo». 


E adesso? 
«Ora si tratta di persone motivate. E nonostante lo stress della situazione e le difficoltà economiche, nessuno ha mollato». 


Proseguirà con l’online anche quando tutto questo sarà finito? 
«Certamente, le due attività possono camminare insieme». 


Quanto è cambiato il suo lavoro? 
«Prima avevo una sola collaboratrice, ora sei. Ma non perdo mai di vista gli obiettivi finali, uno su tutti aiutare chi è più in difficoltà». 


Ovvero? 
«Da anni mi occupo di attività benefiche per la Croce Rossa e la onlus Orizzonte Autonomia che segue bambini con disabilità motorie».


In che modo collabora? 
«Ho ideato challenge che uniscono il workout alla beneficenza. Nella prossima challenge ho invitato i miei follower a fare stories instagram durante l’allenamento, devono taggare me e le strutture che aiuteremo. Ai vincitori estratti darò un abbonamento e sconti sul corso. L’ammontare corrispettivo dei premi sarà devoluto alle due associazioni». Chi vuole può contribuire con versamenti agli Iban IT 51 G0538702601 000035260402 (Cri) o IT83Y 085493762 0000000050631.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA