Ecco la maxi crepa all’ingresso
della galleria sulla Variante

Maxi crepa all’ingresso
della galleria sulla Variante
Segnalazione choc
Maxi crepa all’ingresso
della galleria sulla Variante
Segnalazione choc
ANCONA - «I soldi ci sono, subito il raddoppio della variante», annunciava giovedì scorso il ministro Graziano Delrio. Bene, se i fondi esistono (230 milioni di euro) si cominci immediatamente a sistemare il muro di contenimento all’ingresso della galleria di Barcaglione, in direzione Falconara. Perché quella profonda fessura, lunga 6 o 7 metri, mette i brividi.
 
 


La segnalazione arriva da un nostro lettore «un pendolare che tutti i giorni percorre la variante della Statale 16», scrive. Non ha mai posto particolare attenzione a quella spaventosa crepa fino a quando, giorni fa, è rimasto intrappolato nel traffico proprio in corrispondenza del muraglione lesionato dal tempo e dalle intemperie. «Durante una delle interminabili code a cui sono sottoposto ogni giorno - racconta - mi sono accorto (cosa che con traffico scorrevole non avrei potuto) che il muro di contenimento all’ingresso della galleria di Barcaglione, direzione nord, presenta una grandissima spaccatura orizzontale con relativo pericolo di crollo». Siamo andati a verificare la situazione e in effetti fa venire i brividi il lastrone di cemento armato che sembra potersi staccare da un momento all’altro dal muro di contenimento, proprio all’ingresso del tunnel, dove è installato un semaforo di servizio disattivato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 14 Febbraio 2017, 05:35 - Ultimo aggiornamento: 14-02-2017 05:35

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO