Gentilini spinge la Samb: «Pressing e spiccata mentalità offensiva con Montero»

Giovedì 14 Novembre 2019
Augusto Gentilini, ex tecnico della Samb
SAN BENEDETTO - «La Samb mi ha fatto un’ottima impressione contro il Rimini. L’avevo vista altre volte in televisione e mi è parsa una squadra in forma, propositiva e sempre alla ricerca della porta avversaria». È prodigo di elogi Augusto Gentilini nei confronti della Samb che ha visto dal vivo domenica al Riviera delle Palme nella gara vinta 2-0 con il Rimini. «È stato bello tornare a San Benedetto e vedere questa Samb che ha voglia di vincere ed esprime ottimi concetti e organizzazione di gioco - ha detto Gentilini - Non so come si piazzerà alla fine del campionato, ma ho visto che la Samb ha una mentalità importante, sempre protesa alla ricerca del risultato e a togliere il pallone agli avversari. Si vede che Montero è un allenatore preparato e la squadra rispecchia la sua mentalità. Il tecnico uruguaiano dimostra anche da tecnico di avere una grossa personalità, e ha subito creato il giusto feeling con il gruppo».

Per ammirare la squadra di Montero, il 58enne tecnico di Rocca di Papa è ritornato da qualche giorno dalla Cina dove sta lavorando da alcuni mesi e dove ritornerà alla fine di novembre. Infatti, grazie a una proposta che gli è stata fatta da alcuni agenti calcistici asiatici, Gentilini allena la formazione under 19 dell’accademia dell’università di Pechino che è gestita dallo Stato cinese. «Un bel progetto che ho subito accettato e che porterò avanti anche per la prossima stagione – dice l’ex tecnico dell’Ancona, che prima di sbarcare in Cina ha guidato per cinque anni la rappresentativa giovanile di serie D -. Sto facendo un’esperienza importante sia sotto l’aspetto calcistico che di vita.
  Ultimo aggiornamento: 12:52


© RIPRODUZIONE RISERVATA