La Juve e le plusvalenze, cosa rischia ora il club: scenari e possibili conseguenze

Multe o penalizzazioni in classifica, cosa succede ore?

La Juve e le plusvalenze, cosa rischia ora il club: scenari e possibili conseguenze
La Juve e le plusvalenze, cosa rischia ora il club: scenari e possibili conseguenze
di Alberto Mauro
2 Minuti di Lettura
Sabato 27 Novembre 2021, 12:13 - Ultimo aggiornamento: 28 Novembre, 11:25

Non c’è pace in casa Juventus, dopo lo choc a caldo per i sei dirigenti indagati dalla Procura di Torino (falso in bilancio e false fatturazioni) per le presunte plusvalenze fittizie, i tifosi si chiedono se ci saranno conseguenze pratiche, multe o penalizzazioni in classifica. Al momento giustizia sportiva e ordinaria si stanno muovendo in parallelo, per i reati contestati di falso in bilancio dipenderà dalla gravità delle violazioni, una volta accertate.

Plusvalenze Juve per 282 milioni in tre anni, la Finanza indaga anche sui rapporti con Ronaldo. «Macchina ingolfata da investimenti oltre budget»

Juventus e plusvalenze, indagati Agnelli e i vertici del club. “Falso in bilancio” il reato ipotizzato

Mentre è decisamente più complesso l’altro filone, quello che riguarda le plusvalenze, mancando un parametro oggettivo per definire il valore esatto di un giocatore, considerando anche i numerosi parametri che influiscono sulla valutazione stessa. Il rischio è di multa o diffida in caso di “informazioni mendaci…” o “comportamenti atti a eludere la normativa federale…”, mentre si prefigurano punti di penalizzazione in classifica (fino all’esclusione) soltanto nel caso in cui venga dimostrata la finalità ad ottenere l’iscrizione a una competizione (il campionato) cui la società non avrebbe potuto essere ammessa. Tra i precedenti: Milan e Inter nel 2008 per i bilanci del 2004, assolte entrambe perché “il fatto non costituisce reato” e il Chievo nel 2018, con penalizzazione di 3 punti in classifica per violazione ed elusione delle norme di prudenza e correttezza contabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA