Gruber dice no a Giletti: «Troppo di destra», la bufera a La7 non si placa. E lui risponde così

Venerdì 11 Giugno 2021
Gruber dice no a Giletti, «troppo di destra»: la bufera a La7 non si placa. Lui risponde, E Cairo ancora tace

La bufera mediatica a La7 non si placa. In no secco della Gruber a Giletti, che le aveva chiesto di andare opite nel suo programma, continua a far discutere. La colpa del conduttore di Non è l'arena? "Essere troppo di destra", secondo quanto riportato da Tag.43.it. A prendere la parola stavolta è il giornalista stesso. «Nella mia vita il verbo supplicare non appartiene al mio vocabolario. Non faccio chiarimenti o confidenze a persone con le quali non ho rapporti. Quello che mi interessa è lavorare sul mio prodotto. E tutto il resto... è noia». È quanto ha dichiarato all'Adnkronos Massimo Giletti in merito alle indiscrezioni sulla richiesta di essere ospitato a Otto e Mezzo che avrebbe rivolto a Lilli Gruber. E Fabrizio Corona, condivide nelle storie.

 

Il no di Gruber e Floris

Giletti, che con la Gruber divide l'emittente di Urbano Cairo era già stato tra gli invitati del salotto di Lilli. Quindi è rimasto senza parole di fronte a questo rifiuto. Alla richiesta di spiegazioni la Gruber è stata diretta: gli avrebbe detto infatti che è troppo di destra per la sua trasmissione. Pare che Giletti si sia offeso e che si sia quindi rivolto a Giovanni Floris, che conduce DiMartedì, per avere la sua spalla. Ma non è andata come pensava: pare che Floris si sia schierato dalla parte della Gruber con una motivazione "tecnica", e "furbetta", «tu hai già il tuo programma, non ti lamentare».

 

 

 

Il Cairo ... tace

Continua il gossip, perchè a questo punto Giletti avrebbe chiamato Cairo in cerca di comprensione. E l’editore avrebbe fatto orecchie da mercante. Possibile? Pare proprio di sì a giudicare dalla risposta puntata che lo stesso Giletti ha riservato all’Adnkronos. L’unico spazio per dare visibilità al programma di Giletti, Abbattiamoli andato in onda ieri sera, è stato il Tg di Mentana. Giletti circondato da colleghi di sinistra, medita l’addio a La7 «Ringrazio Enrico Mentana – ha detto ieri Giletti – per lo spazio che mi dedicherà questa sera nel suo Tg.  Quello che mi interessa è lavorare sul mio prodotto. Stasera andrà in onda “Abbattiamoli. Chi ha voluto le stragi di Cosa nostra?” scritto con due donne Sandra Amurri e Emanuela Imparato. Le mie energie si confrontano lì». Qualcuno ipotizza che Giletti, tagliato fuori da tempo in una rete schieratissima tra Pd e M5s, stia cercando una scusa per salutare Cairo e tornare in Rai. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA