Pfizer Lazio, nuova circolare della Regione per il richiamo (e quando si può fare)

Venerdì 28 Maggio 2021
Pfizer Lazio, nuova circolare della Regione per il richiamo (e quando si può fare)

Una nuova circolare è stata emanata dalla Regione Lazio sui richiami Pfizer. E tutto cambia, ancora una volta. Ma è bene prima ripercorrere le diverse tappe che hanno portato all'ultima decisione da parte della Pisana. La data chiave è l'11 maggio, giorno in cui l'assessore alla Sanità regionale Alessio D'Amato decide di posticipare la seconda dose di Pfizer. Un'inversione di rotta rispetto a quanto aveva dichiarato in precedenza, quando aveva ribadito che il richiamo del farmaco statunitense sarebbe rimasto a 21 giorni. Scelta che non seguiva l'ordinanza dei primi di maggio del Ministero della Salute, che suggeriva di posticipare la seconda dose fino a 42 giorni in modo da vaccinare il prima possibile tutte quelle persone a rischio. Così anche il Lazio poco più tardi si adegua. E sposta di 14 giorni tutti i richiami Pfizer dal 17 maggio in poi. Ma le persone in attesa si infuriano.

 

Il gruppo Facebook e il ricorso al Tar - Chi si vede spostare la seconda dose di Pfizer si organizza. Ne nasce un gruppo su Facebook «Il richiamo PFIZER (Comirnaty) lo facciamo dopo 21 giorni». L'intento è chiaro: quello di mantenere la data della seconda dose dopo tre settimane invece che a 35 giorni. Si presenta il ricorso al Tar Lazio, che però respinge l'istanza cautelare urgente. Cosa significa? Che non blocca subito la decisione della Regione. Ma ciò non vuol dire che ha respinto il ricorso, che sarà valutato nel merito nei prossimi giorni. La Pisana, però, nel frattempo sposta alcuni appuntamenti.

Vaccini Lazio, ecco come spostare la data della seconda dose

Fragili - Il sistema Lazio Crea sposta in automatico gli appuntamenti per il richiamo Pfizer alla maggior parte delle persone. Ma alcune non ricevono l'sms. Sono i più fragili, a cui viene confermata la seconda dose a 21 giorni. Si tratta di pazienti oncologici e tutte quelle persone che rischiano anche la morte con il contagio da Covid. Una dose protegge dall'infezione, ma non come due, che hanno indubbiamente un'efficacia maggiore (intorno al 95%, secondo gli studi condotti da Pfizer). E così in molti si presentano alla data che gli era stata inizialmente indicata e ricevono il vaccino, nonostante il richiamo fosse previsto a 35 giorni dopo il 17 maggio. Non tutti però hanno questa possibilità. E allora non rimane che telefonare.

Video

Vaccino Pfizer, richiamo nel Lazio: appuntamenti anticipati. Ecco cosa succede

Il numero - Lo 06 164 161 841 viene preso d'assalto. E c'è chi è disposto ad aspettare molto pur di spostare l'appuntamento. Anche perché, ora, è possibile anche posticiparlo fino a 42 giorni. «Questa mattina dopo 40 minuti di attesa riesco a parlare con l'operatrice per cercare di anticipare la somministrazione della seconda dose, visto che devo partire (non per vacanza) – scrive Laura sul gruppo Facebook «Il richiamo PFIZER (Comirnaty) lo facciamo dopo 21 giorni» –. Mi risponde che non è possibile al massimo slittato fino al 42esimo giorno. Centro vaccinale Fiumicino». Così conferma anche la Regione, da cui fanno sapere che è possibile posticipare l'appuntamento del richiamo Pfizer fino a 42 giorni dopo. Ma non anticiparlo, se non per «gravi motivi». Anche se molti sono comunque riusciti a spostare prima la seconda dose visto che c'erano alcuni posti disponibili in (pochi) centri vaccinali.

Vaccini Lazio, no ai richiami a ferragosto: salta il prossimo open day


Cosa cambia - Con l'ultima circolare, la Regione ha deciso di non anticipare più le seconde dosi di vaccino Pfizer. Troppe le richieste, molte volte anche immotivate. Perciò rimane a 35 giorni il richiamo del vaccino prodotto dalla casa farmaceutica statunitense. A 21 giorni sarà invece per tutti quei pazienti che rientrano nella categoria dei fragili. Ma rimane però la possibilità di posticiparlo. E questa è una possibilità in più, anche in vista delle vacanze.

Ultimo aggiornamento: 29 Maggio, 10:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA