«Stiamo sparsi» Il sindaco teme l'affollamento vicino alle spiagge

Sabato 23 Maggio 2020
PESARO «Stiamo sparsi. Sono queste le parole d'ordine, perché non si può stare tutti insieme. Ricordiamoci l'utilizzo della mascherina e il distanziamento. Evitiamo assembramenti, soprattutto nella zona mare. Viviamo anche gli spazi verdi e la nostra campagna». Nuovo appello di Matteo Ricci in vista del fine settimana: «Ieri ho fatto un giro in viale Trieste con la bicicletta. E ho visto scene che non mi sono piaciute per nulla». Come i «gruppi di ragazzi con 10-15 persone insieme», spiega il sindaco. «Non va bene, non è questo il momento della movida e dell'aperitivo in gruppo», sottolinea Ricci, rivolgendosi ai giovani. «Ora scegliamoci piuttosto un amico o un'amica: per uscire in gruppo avremo tempo, ma non è questo il momento di farlo. Mi raccomando: stiamo riaprendo gradualmente, ma il virus non è ancora sconfitto. E non vorrei essere costretto nelle prossime settimane a chiudere di nuovo. Teniamo botta e stiamo sparsi», conclude il sindaco. Il monito legato anche al fatto che questa sarà la domenica delle celebrazioni nelle chiese con il ritorno alle messe, riapertura che portarà fuori dalle case molte persone tra le quali i tanti anziani che in questo periodo avevano scelto di rimanere a csa. Una particolare attenzione meriterebbe il parco del San Bartolo. Resiste infatti l'ordinanza pre-Covid di chiusura della strada Panoramica nella mattinata di domenica. Un provvedimento che rischia di provocare veri e propri assembramenti nel parco durante il pomeriggio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA