Arriva la tempesta di Santa Lucia, al Nord già nevica. Fiocchi anche nelle Marche, sibillini imbiancati. Ecco dove e quando

Giovedì 12 Dicembre 2019
Il grafico di 3bmeteo.com. Arriva la tempesta di Santa Lucia, al Nord già nevica. Fiocchi anche nelle Marche, sibillini imbiancati. Ecco dove e quando
ANCONA - Dopo il primo fronte che ha portato la neve a tratti in pianura al Nord, venerdì è attesa una seconda e più intensa perturbazione, con ulteriori nevicate al Nord anche in pianura, piogge e temporali talora intensi al Centrosud con venti forti tra Ponente e Maestrale. Sono le previsioni del tempo di Edoardo Ferrara, meteorologo di 3bmeteo.com. Ma vediamo il dettaglio. 

LEGGI ANCHE:
Bolognola, sui Sibillini è tornata la neve, attesa la riapertura delle piste da sci

LA NEVE E’ GIA' ARRIVATA AL NORD
«La perturbazione atlantica come nelle attese ha portato delle nevicate a quote basse al Nord ma a tratti anche in pianura, in particolare su Lombardia centro-orientale, Emilia Romagna e Veneto» spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara. «Imbiancate città come Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova, Parma, Reggio Emilia, Rovigo, Padova, Forlì e Faenza; fiocchi anche a Venezia, Ferrara, Bologna, Verona. Nel frattempo nubi e alcune precipitazioni hanno interessato anche il Centrosud con neve a quote basse anche tra alta Toscana (fin sul fondovalle tra Mugello e Casentino), alta Umbria e nord Marche (Sibillini già imbiancati).

IN ARRIVO SECONDA E PIU’ INTENSA PERTURBAZIONE, ALTRA NEVE AL NORD
«Tra giovedì notte e venerdì è attesa la seconda perturbazione, che risulterà più incisiva della prima» avverte Ferrara di 3bmeteo.com. “Avremo nuove precipitazioni al Nord, nevose in collina se non ancora in pianura tra Piemonte, Lombardia, Emilia occidentale, a tratti mista a pioggia anche su resto dell’Emilia, Veneto e alto Friuli, entro fine giornata non esclusa anche sulla Romagna interna. Accumuli che potranno spaziare tra 0 e 5cm in pianura sul Nordovest, oltre 5-10cm dalle zone collinari. In generale potranno vedere fiocchi di in neve in primis città come Torino, Vercelli, Novara, Milano, Varese, Bergamo, Brescia, Mantova, Piacenza, Parma, Modena, a tratti anche Bologna, Verona, Vicenza, Padova, Rovigo, Udine e Pordenone. Neve invece abbondante sulle Alpi occidentali a confine con la Francia, specie al mattino, con anche un metro di neve fresca dai 1400-1500m sulla Valle d’Aosta. Da segnalare infine neve inizialmente a quote collinari anche sull’entroterra ligure, specie Savonese, ma in rialzo».

LEGGI ANCHE:
Influenza, un milione di persone colpite: a letto soprattutto bimbi, in 8 regioni i valori più alti (ci sono le Marche)


MALTEMPO E VENTO FORTE AL CENTROSUD
«Nel frattempo la perturbazione porterà piogge e temporali anche al Centrosud, in movimento da Ovest verso Est, in particolare sui versanti tirrenici dove si potranno avere fenomeni talora di forte intensità con rischio intensi temporali o nubifragi dalla Toscana al Lazio e successivamente anche Campania e Calabria. Attenzione inoltre al vento, che soffierà anche molto forte dapprima di Libeccio e Ponente, poi di Maestrale, con raffiche di oltre 120km/h tra Tirreno e Isole Maggiori sul finire di venerdì e mareggiate sulle coste esposte. Nel weekend ci attende un miglioramento salvo residue piogge al Sud e nevicate sulle Alpi di confine, ma la tregua potrebbe durare poco con una nuova perturbazione in avvicinamento al Nord» conclude l'esperto di 3bmeteo.com.

GUARDA LE PREVISIONI DELLA TUA CITTA'

  Ultimo aggiornamento: 17:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA