Delitto Noventa, i fratelli Sorgato intercettati in carcere: «Non riusciranno mai a trovare il corpo»

Delitto Noventa, i fratelli Sorgato intercettati in carcere: «Non riusciranno mai a trovare il corpo»
di Marco Aldighieri
I fratelli Freddy e Debora Sorgato, anche dai giudici della Corte d’Appello, sono stati condannati a 30 anni per l’omicidio di Isabella Noventa. Il delitto però presenta ancora molti punti oscuri: fra tutti la mancanza del corpo della segretaria di Albignasego.

LEGGI ANCHE Delitto Noventa, niente sconti in Appello: confermati 30 anni ai fratelli Sorgato

Il ballerino e la sorella, con la complicità della tabaccaia veneziana Manuela Cacco (condannata a 16 anni e 10 mesi di reclusione), hanno fatto sparire il cadavere. E dai colloqui intercettati e filmati in carcere tra i detenuti e chi in questi anni ha fatto loro visita, emerge come i fratelli Sorgato non abbiano alcuna intenzione di svelare il mistero. Appaiono lucidi e calcolatori: spietati come solo dei criminali di spessore possono esserlo.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 15 Ottobre 2018, 10:39 - Ultimo aggiornamento: 15-10-2018 10:39

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO


PER POTER INVIARE UN COMMENTO DEVI ESSERE REGISTRATO

Se sei già registrato inserisci username e password oppure registrati ora.



Se non ricordi lo Username o la Password clicca qui

0 di 0 commenti presenti