Restyling dello stadio Del Duca
La proposta dei privati è un flop

Sabato 28 Giugno 2014
Restyling dello stadio Del Duca La proposta dei privati è un flop
ASCOLI - E' di tre ingegneri ascolani la proposta progettuale pervenuta all'Arengo per la rigenerazione dello stadio Del Duca di Ascoli. Si tratta di Rubicini, Santini e Cantalamessa, tre professionisti che hanno elaborato un progetto ambizioso per riqualificare lo storico impianto sportivo ascolano, ormai bisognoso di un maquillage e di una riconversione anche per altri usi. Ma resta il problema dei fondi. L'Amministrazione comunale, infatti, ha aperto la busta ed ha preso atto della proposta, ma al tempo stesso ha verificato che, in realtà, nella stessa ipotesi progettuale non è inclusa la presenza di una società privata disponibile ad investire nell’intervento, per poi recuperare la somma attraverso la polifunzionalità che si intende dare allo stadio. Di fatto, a questo punto, le strade per procedere con la rigenerazione del Del Duca, che è l'obiettivo cui stanno lavorando il sindaco Castelli e l'assessore allo sport, Brugni, potrebbero essere due: o riaprire i termini per la presentazione delle proposte, sperando che si faccia avanti qualcuno disposto ad investire, oppure attivarsi per cercare di recuperare appositi fondi per finanziare l'opera. L'intenzione dell'Arengo è quella di fare dell'impianto un centro di aggregazione frequentato quotidianamente, una struttura viva capace di attrarre flussi ed ospitare anche attività collaterali extrasportive attraverso l'individuazione di spazi aperti e flessibili idonei ad essere utilizzati per la pratica sportiva. Ultimo aggiornamento: 29 Giugno, 12:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA