Multe, occhio all'ultima novità.
Ora possono arrivare anche così

Multe, occhio all'ultima novità.
Adesso possono
arrivare anche così
Una novità importante, in arrivo dal 10 settembre, per le multe: il ddl concorrenza ha infatti eliminato l'esclusiva di Poste Italiane sulle notifiche degli atti giudiziari e delle violazioni al codice della strada. Dal prossimo mese, quindi, le multe potranno essere conesegnate non solo dai postini, ma anche da altri operatori.

Il provvedimento prevede il rilascio di una licenza individuale a determinate condizioni. All'art. 25 della legge, 'Apertura al mercato della comunicazione, a mezzo della posta, delle notificazioni di atti giudiziari e di violazioni del codice della strada', si legge infatti che "il rilascio della licenza individuale per i servizi riguardanti le notificazioni di atti a mezzo della posta e di comunicazioni a mezzo della posta connesse con la notificazione di atti giudiziari di cui alla legge 20 novembre 1982, n. 890, nonché per i servizi riguardanti le notificazioni a mezzo della posta previste dall’articolo 201 del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, e successive modificazioni, deve essere subordinato a specifici obblighi del servizio universale con riguardo alla sicurezza, alla qualità, alla continuità, alla disponibilità e all’esecuzione dei servizi medesimi".

Entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge, l'Agcom, sentito il ministero della Giustizia, dovrà determinare "gli specifici requisiti e obblighi per il rilascio delle licenze individuali" e con la stessa modalità determinerà "i requisiti relativi all’affidabilità, alla professionalità e all’onorabilità di coloro che richiedono la licenza individuale" per la fornitura dei servizi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

MercoledƬ 16 Agosto 2017, 10:34 - Ultimo aggiornamento: 16-08-2017 10:57

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO