Bonus Mamme da 800 euro: ecco
come presentare la domanda

Martedì 2 Maggio 2017
Bonus Mamme da 800 euro: ecco come presentare la domanda

ROMA - Sta per arrivare il bonus mamma da 800 euro per la nascita o l’adozione di un minore. Le domande, come si legge in una circolare dell'Inps, potranno essere presentate dal 4 maggio. Il premio alla nascita rappresenta una misura volta a sostenere il reddito delle donne in gravidanza che si trovano ad affrontare spese notevoli sia dal punto di vista medico sia per quanto riguarda l'acquisto di articoli per l'infanzia. 

Per richiederlo l'Inps fornisce alcune istruzioni: presentazione della domanda: il premio è corrisposto direttamente dall’Inps che, su domanda della donna gestante o della madre del minore, provvede al pagamento dell’importo di 800 euro per evento ed in relazione ad ogni figlio nato o adottato/affidato. In sede di presentazione della domanda occorre specificare l’evento per il quale si richiede il beneficio e precisamente:  compimento del 7° mese di gravidanza (inizio dell’8° mese di gravidanza);  nascita (anche se antecedente all’inizio dell’8° mese di gravidanza); adozione del minore, nazionale o internazionale, disposta con sentenza divenuta definitiva ai sensi della legge n. 184/1983; affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34 della legge 184/1983.

Con riferimento allo stesso minore, dovrà essere presentata un’unica domanda. Se è stata già presentata la domanda in relazione all’evento compimento del 7° mese di gravidanza, non si dovrà quindi presentare ulteriore domanda in relazione all’evento nascita. Analogamente, il beneficio richiesto per l’affidamento preadottivo non può essere richiesto in occasione della successiva adozione dello stesso minore. Ove invece si tratti di parto plurimo la domanda, se già presentata al compimento del 7° mese, andrà presentata anche in esito alla nascita con l’inserimento delle informazioni di tutti i minori necessarie per l’integrazione del premio già richiesto, rispetto al numero dei nati.

Nei casi in cui sia prevista la presenza di un legale rappresentante (es. se la madre avente diritto è minorenne o incapace di agire per altri motivi) il pin della richiedente viene fisicamente rilasciato al legale rappresentante, che effettuerà l’accesso al sistema con i dati identificativi della richiedente e procederà alla presentazione della domanda con i dati della stessa.

La domanda deve essere presentata all’Inps esclusivamente in via telematica.
C'è poi anche un Contact Center Integrato - numero verde 803.164 (numero gratuito da rete fissa) o numero 06 164.164 (numero da rete mobile con tariffazione a carico dell’utenza chiamante) ma ci si può rivolgere anche ad enti di patronato attraverso i servizi offerti dagli stessi.  La domanda comunque va presentata a decorrere dal 4 maggio 2017.

Ultimo aggiornamento: 3 Maggio, 05:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA