Terremoto in Colombia di magnitudo 6.1:
«Scossa lunghissima e intensa». Si temono feriti

Sabato 23 Marzo 2019
Terremoto in Colombia di magnitudo 6.1: «Scossa lunghissima e intensa». Si temono feriti
Una scossa di terremoto, di magnitudo 6.1, ha colpito la Colombia. Il sisma, registrato alle 20.21 (ora italiana), è stato avvertito in tutto il paese sudamericano e in quelli limitrofi. Non ci sono, al momento, ancora notizie di eventuali danni o vittime.





La scossa ha avuto un epicentro a 7 km dalla città di Toro e a circa 130 km da Cali. Molto profondo l'ipocentro, a circa 100 km: per questo, nonostante la scossa sia stata avvertita in tutto il paese, la speranza è che i danni siano limitati anche nelle zone epicentrali. Al momento, al di là di vere e proprie scene di panico, non si registrano crolli o feriti.

«Sono cresciuto in California, quindi sono abituato a forti scosse. Questa, però, è stata inusuale: è durata circa 30 secondi, c'è stato prima il rombo sismico, poi si è fatta intensa, è diminuita e infine è aumentata di nuovo di intensità. I residenti sono scappati fuori dalle case», scrive un utente dell'app di EMSC da un centro abitato a 24 km dall'epicentro.



In altre zone della Colombia, tuttavia, la scossa di terremoto è stata avvertita in modo diverso, specialmente ai piani alti. Un utente ha infatti scritto: «Al nono piano si è sentito fortissimo e molto lungo: prima un colpo forte dal basso e poi un movimento ondulatorio per quasi un minuto. Nessun danno apparente in un edificio antisismico». Il sisma, pur con effetti ovviamente diversi, è stato avvertito fino alla capitale Bogotà, che si trova a oltre 230 km di distanza dall'epicentro. Ultimo aggiornamento: 22:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA