Guadagna 16 mila dollari dormendo. Si chiama "sleeping streamer" il fenomeno inquietante su Twitch

Giovedì 25 Febbraio 2021
Guadagna 16 mila dollari dormendo. Si chiama "sleeping streamer" il fenomeno inquietante su Twitch

Chi dorme non piglia pesci. Ai tempi di Twitch, questo proverbio non è più così valido, visto che Asian Andy, lo streamer di 26 anni di Los Angeles con un milione di iscritti al suo canale, ha guadagnato 16 mila dollari in una notte. Dormendo. Cioè i suoi followers hanno elargito donazioni solo per vederlo dormire. Nel corso di una livestreaming, sul social che impazza tra gamers e Generazione Z, il giovane asiativo ha incassato 2.300 dollari l’ora, per un totale di 16.100 dollari, solamente per farsi ammirare mentre dormiva. 

 

O almeno ci provava, perché in realtà chi faceva le donazioni, ha attivato un sistema di sintesi vocale collegato ad Alexa che ha scatenato assordanti effetti sonori, canzoni o messaggi vocali, sempre a scelta degli utenti, con il proposito di disturbare il sonno, piuttosto che concigliarlo. Una sorta di tortura a distanza durata 7 ore, l'arco di una notte.

Il fenomeno dei cosiddetti "sleeping streamer‘" è uno dei trend del momento su Twitch - la piattaforma social nata per i gamers incalliti che possono vedere i loro beniamini mentre giocano online - tanto che anche in Italia c'è qualcuno che guadagna dormendo male; il più celebre è GSkianto, che durante il primo lockdown è stato capace di fare dirette streaming per ben 54 giorni. 

Sono in molti a chiedersi, se ora sia questo il nuovo di divertirsi per le nuove generazioni che alla socialità tradizionale preferiscono scrivere via chat e parlare direttamente con lo streamer, che per l'esigenza di non sentirsi solo o per guadagnare donazioni, come nel caso di Asian Andy, siano disposti ad assecondare i desideri di chi guarda.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA