Disoccupato trovato morto nella vasca
con un cordino al collo. Gli investigatori: suicidio

Disoccupato trovato morto
nella vasca con un cordino
al collo: suicidio
Tragedia, ieri mattina, a Loreto Aprutino (Pescara). Un uomo di 55 anni è stato trovato senza vita nella sua abitazione. Era dentro la vasca da bagno con un cordino al collo. A fare la scoperta sono stati i vigili del fuoco, allertati da un'amica preoccupata perché non rispondeva né al telefono né alla porta di casa. Sono stati subito avvertiti i carabinieri, i quali hanno avviato gli accertamenti. E' stato quindi avvisato il magistrato di turno e chiamato il medico legale. Sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza o colluttazione. Anche nell'abitazione era tutto in ordine. Per cui si ritiene che l'uomo possa essersi tolto la vita. Non sono stati trovati comunque biglietti. Nulla di nulla.

Si sa soltanto che viveva da solo e al momento non aveva un lavoro. Una situazione generale che potrebbe averlo portato a compiere il gesto estremo. Per avere chiarezza in toto sulla vicenda, proseguono in ogni modo le indagini da parte dei carabinieri, diretti dal capitano Luca La Verghetta. Appresa la tragica notizia, sul posto è giunto in mattinata anche il sindaco di Loreto, Gabriele Starinieri. Una morte, quella del 55enne, che ha scosso l'intero paese.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 16 Dicembre 2018, 10:12 - Ultimo aggiornamento: 16-12-2018 10:14

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO