Santarelli all’attacco dei vertici Asur
«Non fanno nulla per salvare il Profili»

Santarelli all’attacco
dei vertici Asur: «Non fanno
nulla per salvare il Profili»
FABRIANO -  Il sindaco di Fabriano alza la voce e attacca i vertici Asur colpevoli «di non fare nulla per salvare l’ospedale Profili». In primo piano il bando per la nomina del nuovo primario di Ortopedia e il possibile accorpamento di Ortopedia con Otorino. «Tutti gli impegni che il direttore generale, Alessandro Marini, e la direttrice sanitaria, Nadia Storti, si erano assunti, mesi fa, di fronte al Presidente delle Marche, Luca Ceriscioli e ai sindaci dei Comuni che ospitano i tre ospedali dell’Area Vasta 2, Fabriano, Jesi e Senigallia, sono state, ad oggi, del tutto disattesi». 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 16 Maggio 2019, 07:15 - Ultimo aggiornamento: 07:15