Lazio, Milinkovic ora può restare? Il desiderio di Sarri e le offerte di Psg e Manchester United

Non è un segreto che la Juventus stia pensando al centrocampista del club capitolino e il suo timbro nel finale ha confermato la fondatezza di tale interesse

Martedì 17 Maggio 2022 di Valerio Marcangeli
Lazio, Milinkovic ora può restare? Il desiderio di Sarri e le offerte di Psg e Manchester United

Ci pensa ancora Milinkovic a fare la differenza per la Lazio. Nella serata in cui Immobile è costretto a dare forfait il Sergente si prende i riflettori e spedisce i biancocelesti per la sesta volta di fila in Europa. Nel momento del bisogno il numero 21 si traveste ancora da supereroe facendo la differenza davanti a un Allianz Stadium che lo applaude fin da subito. Non è un segreto che la Juventus stia pensando al centrocampista del club capitolino e il suo timbro nel finale ha confermato la fondatezza di tale interesse.

Lazio, Milinkovic verso il record personale di gol in Serie A

È il 94’ e la Lazio è ancora sotto a Torino. Zaccagni ripiega bene su Cuadrado e l’instancabile Patric parte in contropiede nonostante manchino 10 secondi al triplice fischio. Lo spagnolo scarica su Basic che lascia partire un sinistro incrociato respinto da Perin. La sfortuna del portiere bianconero è che la palla arriva a Milinkovic che ha seguito l’azione. Potrà mai essere un problema per il serbo se la sfera è leggermente defilata? Ovviamente no. Nonostante la poca lucidità per gli ennesimi 90 minuti il Sergente prende la mira e infila il 2-2 che significa Europa League. «Contento del gol. Sono migliorato con il mister sotto alcuni aspetti. Ho fatto 11 gol e 11 assist perciò posso dire che questa sia stata la mia miglior stagione», afferma il numero 21 al termine del match aggiungendo un pensiero che fa sognare i tifosi: «Il prossimo anno serviranno un po’ di giocatori per puntare alla Champions League».

Sarri su Milinkovic: «Se andrà via non resterà in Italia». Psg e United uniche in grado di acquistarlo

Il patto con il presidente Lotito resta per una sua eventuale partenza, ma serviranno offerte importanti per il classe ’95. Quella corrente è di gran lunga la sua migliore stagione in biancoceleste, non serve nemmeno pensarci. Dovesse andare a segno anche all’ultima giornata contro l’Hellas Verona il centrocampista eguaglierebbe anche il suo record di marcature in un anno di Serie A, ovvero le 12 del 2017/18. Numeri pesanti quelli di Sergej che ammaliano Sarri fino a lasciare spiragli per una permanenza a Formello: «Spero che qui all'Allianz lo applaudano anche il prossimo anno, ma con la nostra maglia. Parlando col presidente ho capito che se dovesse andar via, cosa non facile, non rimarrà in Italia». Sulle difficoltà della Juve nell’investire altre grandi somme dopo Chiesa e Vlahovic dei dubbi c’erano sempre stati. Diverso il discorso di Psg e Manchester United, unici club interessati al momento che potrebbero presentare offerte importanti. Per Lotito dai 70 milioni di euro in poi ogni porta resterà aperta.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA