FERMO Una città in miniatura. Con sindaco, moneta e abitanti speciali. Gli

Giovedì 10 Giugno 2021
FERMO Una città in miniatura. Con sindaco, moneta e abitanti speciali. Gli studenti della scuola media di Torre di Palme, che, per una settimana, vivranno nel borgo fermano. Trasformato, per l'occasione, in Città del sole. Non vanno in vacanza gli Isc. A pochissimi giorni dall'ultima campanella, scaldano i motori per la scuola estiva. L'adesione è stata di quelle che non ci si aspettava. Le prime a sorprendersi sono le presidi. Dubbiose, a fine aprile, quando è comparsa la circolare del Ministero dell'istruzione. «La scuola d'estate? Chi ci verrà?», si sono chieste. La risposta è arrivata dagli studenti. Parla di «adesione massiccia, ancora di più, se ci fossero stati i trasporti», la preside della Da Vinci Ungaretti, Maria Teresa Barisio. L'istituto fermano ha diviso le attività in tre blocchi. Quello per le elementari sta partendo in questi giorni. Con laboratori di musica, educazione motoria, informatica ed educazione artistica. Un centinaio i bambini iscritti. Le attività si tengono di mattina, per tutto giugno. Giochi, danza, yoga e percorsi sensoriali per i piccoli della materna, nelle prime due settimane di luglio, alla scuola di San Claudio. Tre i percorsi tra cui potranno scegliere i ragazzi delle medie: teatro, fotografia e videomaking, con spettacolo finale itinerante, musica jazz e atletica. Un'ottantina, al momento, gli iscritti. Poi c'è Torre di Palme, con la città a misura di studente e la festa finale. «Cerchiamo di far recuperare il benessere perso nel periodo del Covid, puntando sulla qualità dell'offerta», spiega Barisio e assicura: «La scuola d'estate non sarà un parcheggio». In partenza pure le attività dell'Isc Rodari Marconi di Porto Sant'Elpidio. Anche qui gli studenti saranno divisi per età. Due i progetti in cantiere. Intrecci educativi è per elementari e medie. Una sessantina gli iscritti divisi in gruppi da dieci. Che, i pomeriggi dal 17 giugno al 30 luglio, alla media Marconi, parteciperanno a laboratori creativi e faranno sport. Dedicato alle passeggiate in bici il venerdì lungo le vie imperiali di Santa Croce. Rivolto agli studenti che a settembre saranno in terza media il progetto di orientamento vocazionale con la coach umanistica e pedagogista Monica Carrillo. «Attività spiega la preside Ombretta Gentili per imparare a capire cosa li rende felici, li motiva e li fa crescere».
fr. pas.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA