Tifone Nepartak in arrivo, non c'è pace per le Olimpiadi: rischio rinvio per alcune gare

Lunedì 26 Luglio 2021
Tifone Nepartak in arrivo, non c'è pace per le Olimpiadi: le gare a rischio rinvio

Arriva il tifone Nepartak sulle coste del Giappone ed è il caso di dire che per le Olimpiadi non c'è pace. La tempesta troplicale porterà violente e venti oltre i 110 chilometri orari. L0arrivo è atteso nella giornata di domani. «Si prevede che una tempesta tropicale, l'ottava, si abbatterà in alcune zone delle regioni di Kanto e/o Tohoku del Giappone orientale nel pomeriggio di martedì 27 luglio. Il Comitato Organizzatore di Tokyo 2020 sta lavorando con il Cio, le Federazioni Internazionali e altre organizzazioni pertinenti per assicurarsi che i processi e i piani in atto per rispondere a qualsiasi condizione meteorologica avversa siano attivati, in caso di necessità». Lo spiega il comitato di Tokyo 2020.

Tokyio 2020, giornata storica per le Filippine: prima medaglia d'oro alle Olimpiadi

Da Ashleigh Barty al Dream Team, quanti flop nei primi giorni di Tokyo 2020

«A causa dell'imminente tempesta tropicale, ieri sono stati modificati gli orari delle gare di canottaggio e tiro con l'arco, e oggi si è deciso di anticipare le finali di surf dal 28 al 27 in considerazione delle condizioni dell'onda». «Al momento (a partire dalle 23:30 del 26 luglio), non è prevista alcuna modifica del programma per nessuno degli altri eventi che si terranno martedì 27 luglio. Continueremo a monitorare le ultime informazioni meteorologiche per garantire la sicurezza di tutte le persone coinvolte nei Giochi. Informeremo di eventuali modifiche al programma della competizione il più rapidamente possibile. In particolare, faremo ogni sforzo per informare tempestivamente di eventuali modifiche agli eventi che si svolgeranno con gli spettatori», conclude il comitato dei Giochi di Tokyo 2020.

 

Ultimo aggiornamento: 28 Luglio, 10:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA