Scopre che il marito abusa della figlia: lo evira nel sonno e butta via i genitali

La ragazza aveva confidato che il padre la molestava da tempo. Ma l'uomo continuava a negare gli abusi sessuali

Giovedì 24 Marzo 2022
Scopre che il marito abusa della figlia: lo evira nel sonno e butta via i genitali

Scopre che il marito abusa della figlia adolescente, prende un coltello, lo evira e butta via i genitali. Poi si consegna alla polizia portando in commissariato i filmati della violenza che era riuscita a riprendere nascondendo una telecamera nella camera da letto della ragazza. L’agghiacciante episodio è accaduto a Son La, provincia del Vietnam nord-occidentale.

 

Secondo quanto ricostruito, riporta il Sun, ad aver messo in allarme la donna era stata la stessa vittima degli abusi. La giovane aveva confidato alla madre che l’uomo la molestava da tempo. Davanti al marito che continuava a negare le accuse, la mamma ha scelto però di credere alla ragazza e ha messo una telecamera davanti al letto.

 

 

 

Non è passato molto tempo che l’orrore da sospetto si è tramutato in realtà. Davanti alle immagini schiaccianti, la donna ha deciso di agire. Non andando subito a denunciare il marito, ma attendendo che l’uomo si addormentasse vicino a lei. Ha quindi preso un coltello e gli ha tagliato il pene nel sonno. Il molestatore ricoverato d'urgenza è ora in condizioni stabili ma i medici non hanno potuto ricostruire l’organo genitale che era stato gettato dalla moglie e che nonostante le ricerche della polizia non è ancora stato trovato. Inoltre l'intervento chirurgico è stato particolarmente difficile per la gravità della ferita. Al momento non sono state formulate accuse contro moglie e marito per i due episodi su cui sono state avviate le indagini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA