Francesca muore in ospedale
«Mal di testa, poi un'ischemia fatale»

Francesca, morta
in ospedale: «Mal di testa
poi un'ischemia fatale»
Al pronto soccorso per un forte mal di testa, morì a 23 anni dopo diverse ore di attesa: il caso di Francesca Debuggias, scomparsa il 19 luglio del 2017 a Nuoro all’ospedale San Francesco, si arricchisce di un nuovo capitolo dopo che il gip Claudio Cozzella ha disposto una nuova perizia per fare luce su quanto accaduto alla ragazza.



Francesca era andata al pronto soccorso ma il suo caso era stato ritenuto poco grave, tanto da assegnarle un codice verde: dopo sei ore di attesa su un lettino però fu stroncata da un’ischemia cerebrale. Da due anni la famiglia chiede di fare chiarezza, ma nessuno degli accertamenti è mai riuscito a stabilire se in quelle ore di attesa si potesse fare di più per salvarle la vita.



Secondo l’inchiesta interna dell’ospedale infatti la morte sarebbe stata inevitabile e non ci sarebbe stata negligenza: la Procura prima aveva chiesto l’archiviazione, respinta però dal gip, mentre ora verrà effettuata un’altra perizia, dato che la prima non aveva chiarito del tutto i dubbi. I familiari sono convinti invece che la negligenza ci fosse: dopo due anni, Francesca aspetta ancora di avere, se possibile, giustizia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 15 Maggio 2019, 18:15 - Ultimo aggiornamento: 15-05-2019 19:04

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO