Volley choc: Tatiana Kosheleva (capitana Magabox Vallefoglia) vola in Russia: il fratello soldato è morto

Pesaro, l'abbraccio della Megabox a Kosheleva che vola in Russia. Il fratello (soldato) è morto
Pesaro, l'abbraccio della Megabox a Kosheleva che vola in Russia. Il fratello (soldato) è morto
3 Minuti di Lettura
Lunedì 14 Novembre 2022, 11:45 - Ultimo aggiornamento: 12:48

VALLEFOGLIA- Non ci sarà la russa Tatiana Kosheleva mercoledì, nel match casalingo con Firenze. Con un post sui social, la capitana della Megabox, ha comunicato l'improvvisa scomparsa del fratello (soldato) Sergey. La giocatrice, pur essendo a conoscenza del grave lutto, ha voluto regolarmente prendere parte alla partita contro Milano.


Il viaggio


Ieri sera ha raggiunto la famiglia per partecipare alla cerimonia funebre in Russia e, per questo motivo, non prenderà parte al prossimo incontro ma tornerà in tempo per quello di domenica a Bergamo. Il presidente Ivano Angeli, la vicepresidente Maria Luisa Renzi, lo staff dirigenziale e tecnico, l'allenatore Andrea Mafrici e tutte le compagne di squadra si stringono con affetto e partecipazione al grave lutto.

Il messaggio su Instagram

Il messaggio postato su Instagram: «Essere la sorella minore di un tale fratello è la mia ricompensa.
Sentire la tua risata e il tuo "bambino" affettuoso, è una felicità sconfinata...
Seryozha, mio caro, mio carissimo, il mio più forte e coraggioso, il mio orgoglio, il mio sangue, mio fratello!
Orgoglio della nostra famiglia e del nostro paese.
Non riusciamo tutti a crederci, proprio non riusciamo a contenerlo....
Sei dentro il mio cuore e ci sarai sempre!
Finché non ti vedrò, non ti crederò!
Presto sarai a casa, presto ti abbraccerò e ti coprirò con il mio amore!
Tutta la famiglia ti aspetta, tutti i tuoi amici e compagni ti incontreranno...
E in qualche modo dovrò vivere questo giorno e lasciarti andare...»

© RIPRODUZIONE RISERVATA