Rosso impero, rosso moda: porfido egiziano dall’antico al Barocco

Giovedì 1 Febbraio 2024, 16:18 - Ultimo aggiornamento: 16:19 | 1 Minuto di Lettura
Rosso impero, rosso moda: porfido egiziano dall antico al Barocco

Protagoniste della seconda e terza tappa del progetto espositivo ideato dal Direttore della Casa Museo Fondazione Paolo e Carolina Zani Massimiliano Capella, parte del progetto Trilogia Rossa insieme “ROSSO CORALLO Natale nella Casa Museo” andato in scena nel periodo natalizio, sono la rara selezione di busti, ritratti e manufatti in porfido rosso egiziano datata dal III al XVIII secolo, prestito della Fondazione Dino ed Ernesta Santarelli Onlus di Roma, e nove abiti-scultura realizzati dagli anni Cinquanta al 2024 dal Maestro della moda Roberto Capucci, provenienti dall’omonima Fondazione. Ben oltre il comune denominatore cromatico, i due progetti espositivi intrecciano un dialogo denso di assonanze e rimandi, anche con le opere della Casa Museo, in cui la dimensione cangiante delle cromie e i gradi con cui le texture riflettono la luce modellando la percezione dei materiali, appaiono elementi fondanti di un lessico che attraversa trasversalmente epoche, declinazioni artistiche e forme rappresentate. Siano esse di ieratica pietra o frusciante tessuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA