Strada Comune: «Monitoraggio sull'inquinamento a Macerata»

Sabato 15 Febbraio 2020
7Due striscioni con la scritta Polveri sottili e solite facce: Cambiamo Aria sono comparsi ieri mattina sotto il monumento ai Caduti in piazza della Vittoria. L'iniziativa è dell'associazione StradaComune che la motiva con l'intenzione di «sensibilizzare la popolazione su un tema fondamentale per la salute: l'inquinamento della nostra città. troppo spesso sottaciuto nel dibattito pubblico. Macerata, secondo un rapporto di Legambiente è una di quelle città ad aver superato i limiti per le polveri sottili e l'ozono ma nonostante tali dati oggettivi l'amministrazione Carancini ha sempre negato che la città fosse inquinata: questo perché i dati dell'inquinamento atmosferico vengono analizzati da un'unica centralina a Collevario, in una zona quasi agricola. Da qui la scelta di posizionare i nostri striscioni in uno degli snodi viari più trafficati e laddove un tempo era posizionata una centralina di rilevamento dello smog». Di qui la proposta, «come prima mossa, di avviare una rete di monitoraggio in modo tale da avere un quadro sulla situazione dell'inquinamento a Macerata così da poter programmare ed attuare le iniziative più opportune al fine di salvaguardare la nostra salute».
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA