Piazza Garibaldi una delle zone ad alto rischio

Martedì 10 Dicembre 2019
IL CASO
MACERATA Piazza Garibaldi è un'altra delle zone a più alto rischio investimenti dei pedoni. Molti dei quali, invece di utilizzare il vicino sottopasso, preferiscono attraversare la strada per dirigersi verso i Cancelli o in direzione opposta verso corso Cavour. Un problema atavico, finora irrisolto. In questo caso la stessa amministrazione comunale ha ipotizzato in futuro la realizzazione di un attraversamento pedonale a raso di piazza Garibaldi, anche se i tempi, probabilmente, non saranno immediati, visto che sembra che tale progetto di consentire il passaggio pedonale in superfici sia collegato alla rivisitazione di tutta l'area. Eppure il problema delle difficoltà per alcuni cittadini di usare il sottopasso è antico, nato con la costruzione dello stesso, quando non fu previsto uno scivolo nelle scalinate che collegano corso Cavour a piazza Annessione. O almeno in 2 delle 4 rampe di accesso che collegano le due zone. Nel 2015 furono effettuati lavori di riqualificazione di questo sottopassaggio con verniciatura delle pareti, dei cancelli e dei montanti delle vetrine, la cancellazione di tutte le scritte sulle facciate dei loggiati di ingresso e la ripulitura di quelle che fiancheggiano l'accesso delle scalinate. Ma nonostante ciò l'utilizzo da parte dei cittadini di questo sottopasso non è elevato. «C'è un ragionamento da parte dell'amministrazione anche su questo aspetto afferma l'assessore ai Lavori pubblici, Narciso Ricotta-. La soluzione di un attraversamento a raso non ha, peraltro, costi elevati da affrontare ma dovrà essere adottata all'interno di un piano complessivo di tutta quell'area che sarà rivisitata all'interno di un progetto che si sta definendo in molteplici aspetti».
m. g.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA