Laboratori e svolta digitale Un aiuto anche agli over 65

Venerdì 8 Ottobre 2021

L'IMPEGNO
FERMO La cultura positiva dell'invecchiamento attivo e lo scambio intergenerazionale sono al centro del progetto Marche_active@net, che nel Fermano, oltre all'Ambito 19, vede coinvolti Csv Marche, Acli e Auser provinciali di Fermo. Promosso anche da altri Ambiti nelle province di Ascoli e Macerata e finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, è un programma di interventi già previsti prima della pandemia, ma rimandati e rimodulati per ovvie ragioni di emergenza sanitaria. Nel Fermano sono due i progetti, InMenteAttiva, con l'Auser, e Generazioni riconnesse, a cura di Acli Fermo. Quest'ultimo vedrà nella giornata di oggi un primo incontro informativo: alle 16.30 alla Sala dei Ritratti, arriverà la vicedirettrice della Banca d'Italia di Ancona, Laura Zuccarino. «Il nostro progetto spiega Maurizio Petrocchi presidente Acli provinciale di Fermo è rivolto soprattutto all'alfabetizzazione economico e finanziaria degli over 65».
La mappatura
Nel corso dell'attivazione del progetto sarà anche fatta una mappatura che porterà a conoscere come gli anziani si pongono nei confronti dell'invecchiamento attivo e delle nuove tecnologie. Ricerca che sarà coordinata dalla Pastorale Problemi sociali e del lavoro, dalla Caritas diocesana e dalle Acli. Altri incontri informativi il 15 e 16 ottobre a Lido Tre Archi, nel centro sociale Salvadori, il 22 a Servigliano, il 28 a Falerone e poi nuovamente a Fermo il 29. Previsti laboratori di diversa natura: da quelli per l'inclusione digitale ad altri di cultura, cucina, con gli anziani protagonisti di serate a tema con ricette tradizionali e i più giovani che riporteranno tutto sul web. Con la partecipazione degli chef del Laboratorio della dieta mediterranea e dell'Associazione cuochi provinciale di Fermo. L'Auser propone invece InMenteAttiva, rivolto all'educazione della persona ad una vita autonoma e al pieno esercizio della cittadinanza lungo tutto l'arco della vita, solidarietà tra generazioni compresa. Ecco dunque la rete di realtà che saranno partner del progetto. Le scuole innanzitutto con la partecipazione dell'Isc Fracassetti-Capodarco e dell'Itt Montani. Ancora il locale circolo Legambiente Terramare, la Lega Spi, oltre al soggetto capofila, come detto Auser. «Alcuni incontri si sono già svolti nell'orto urbano di via degli Oleandri a Fermo, nello spazio di Legambiente, studenti e docenti hanno partecipato ad attività come scritture e danze, e gli associati hanno raccontato le proprie esperienze» spiegano Maria Teresa Di Marzio e Maria Teresa Marziali. referenti Auser provinciale e regionale.
Le giornate
Sono cominciati lo scorso martedì alcuni laboratori informatici, che proseguiranno anche il 13 e il 20, con la conclusione del 26 all'Isc Fracassetti quando ci sarà l'esperienza del racconto condiviso. «Sono azioni che facilitano l'incontro intergenerazionale» il commento del sindaco Paolo Calcinaro.
Chiara Morini
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA