La condanna di Calcinaro: “Gesto gravissimo”

Mercoledì 28 Ottobre 2015

Fermo
“Esprimo vicinanza assoluta ai vigili urbani per il gesto perpetrato nei loro confronti, lo ritengo assolutamente gravissimo e senza precedenti verso i pubblici ufficiali nella nostra città, alieno dalla cultura e dalla tradizione di Fermo”. Sono le parole del sindaco Paolo Calcinaro che ieri ha voluto esprimere vicinanza e solidarietà ai vigili urbani dopo quanto accaduto lunedì sera all'autoparco comunale. Proprio il sindaco, insieme all'assessore alla polizia municipale Mauro Torresi, lunedì sono stati tra i primi ad accorrere sul posto per sincerarsi di persona della situazione e per cercare di capire l'accaduto. In serata il primo cittadino non ha voluto rilasciare alcuna dichiarazione in merito ai fatti, poi ieri con una nota stampa, ha detto la sua. “Sono sicuro - si legge nel comunicato - che i fermani, a fronte di questo episodio, sapranno stringersi attorno ai vigili urbani che quotidianamente, dall'alba fino a sera, garantiscono e sono impegnati in un essenziale servizio pubblico sulle strade. Ho grande fiducia nel lavoro degli inquirenti e nella città che saprà anche aiutare le indagini”.
“Vogliamo condannare l'episodio - ha aggiunto l'assessore alla polizia municipale Mauro Torresi - che è avvenuto al termine di un turno di lavoro della Polizia Municipale, cui siamo vicini e cui rinnoviamo la fiducia nell'operato, sempre volto al bene della Città. Di certo questo fatto, comunque inquietante, non turberà il prezioso lavoro svolto quotidianamente dagli agenti che continueranno ad assicurare la loro presenza sul territorio a difesa della sicurezza della popolazione e dell'ordine pubblico”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA