I tifosi canarini si mobilitano: «Vogliamo andare allo stadio»

Venerdì 26 Novembre 2021
LA PASSIONE
FERMO Qualcuno, pur di continuare a tifare Fermana, si vaccinerà. Ma «gli irriducibili», quelli che il vaccino «non se lo fanno perché non vogliono», il Super Green Pass non li smuoverà. E, tra i tifosi canarini, di non vaccinati convinti ce ne sarebbero un bel po'. «So di molte persone che vengono allo stadio con il tampone, perché non vogliono fare il vaccino. Il calo di presenze, anche se non consistente, ci sarà», spiega Luigi Messineo.
Il futuro
Per il presidente di Solo Fermana, l'associazione di tifosi canarini, la stretta del nuovo decreto era «l'unica cosa da fare se le persone continuano a non vaccinarsi e a dire che il Covid non esiste». «Dispiace, ma bisogna adottare misure sempre più drastiche per non ritrovarci con un nuovo lockdown che danneggerebbe tutti, per colpa di una minoranza. Perché, alla fine, per le restrizioni, paga tutta la società, anche chi è vaccinato», dice e pensa alle tante attività destinate a perdere clienti nel periodo natalizio. Come gli stadi, dove, dal 6 dicembre al 15 gennaio, potrà entrare solo chi ha fatto il vaccino o è guarito dal virus. «L'hanno deciso per cercare di far vaccinare più persone possibile, ma da noi gli irriducibili non lo faranno. Magari qualcuno sì, quelli che non vogliono rinunciare a seguire la Fermana».
Le domeniche
Una parte dei più o meno 500 che, a domeniche alternate, si siedono sui seggiolini del Recchioni. Tra i 200 e i 300 in meno di quelli che potrebbero starci con le norme anti-Covid. «Rispettando le distanze dice Messineo , tra tribuna centrale e tribuna laterale Duomo, potremmo arrivare a 700-800 tifosi, ma non si raggiunge mai quella cifra. Perché? Perché c'è una certa disaffezione verso il calcio e perché qualcuno potrebbe pensare che la società ha come unica ambizione quella di salvarsi». Non aiutano prosegue il presidente del sodalizio gli abbonamenti con cui puoi seguire le partite restando a casa.
L'idea
Gli stessi che potrebbero contribuire a far fallire o almeno a non dare quella spinta decisiva alle vaccinazioni come, invece, vorrebbe il pass rafforzato. Per ridare linfa alla tifoseria, intanto, domenica, per Fermana-Imolese, (calcio d'inizio alle 14.30), ingresso gratuito per gli under 18. Pass obbligatorio (vaccino o tampone negativo) per chi ha più di 12 anni.
fr. pas.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA