Bonus vacanze, ecco come utilizzarlo per soggiorni e pacchetti turistici

Domenica 25 Luglio 2021 di Roberta Amoruso
Bonus vacanze 2021, ecco come utilizzarlo per soggiorni e pacchetti turistici: c'è tempo fino a dicembre

Ci sono ancora cinque mesi di tempo per il bonus vacanze. Grazie al decreto Ristori l’utilizzo del Bonus da 500 euro è esteso fino al 31 dicembre 2021. Attenzione, però, per poterne beneficiare è necessario averlo richiesto (cioè scaricato sulla propria app) entro il 31 dicembre 2020 e non può essere richiesto da chi ne ha già usufruito. Non si tratta quindi di un nuovo Bonus, ma chi lo ha chiesto e non lo ha ancora utilizzato ha la possibilità di spenderlo nel 2021. Funziona così: il bonus deve essere speso al momento del pagamento del soggiorno. Va utilizzato in un’unica prenotazione e non si può frammentare (per esempio non è possibile destinarne una parte per una vacanza a luglio e una parte per una vacanza a settembre). 

 

Bonus verde 2021, detrazioni fino a 1.800 euro per giardini e terrazzi: come funziona, a chi spetta, come richiederlo

 

Bonus vacanze, via anche ai pacchetti 

Intanto, proprio per spingere il più possibile all’utilizzo da parte di chi ha il via libera all’agevolazione ad usufruirne nei prossimi mesi, il decreto Sostegni bis, ha incluso oltre ai servizi turistici, l’ok all’utilizzo del bonus anche per l’acquisto anche di «pacchetti turistici come definiti dall’articolo 34 del Dlgs 23 maggio 2011, numero 79». Si tratta dei pacchetti comprensivi di tutto: dall’hotel, agli spostamenti, alle escursioni. I numeri ed i requisti della misura Il bonus è stato lanciato in favore delle famiglie con Isee in corso di validità non superiore a 40.000 euro, e può essere utilizzato per ottenere uno sconto su servizi e pacchetti turistici, offerti in Italia da imprese turistico ricettive, agriturismi e bed & breakfast, nonché per il pagamento di servizi (e pacchetti) offerti dalle agenzie di viaggi e tour operator, come introdotto dal Dl 73/2021. L’assegno risulta in possesso di 1.885.802 famiglie per un controvalore economico di 829.431.050 euro, ma è stato utilizzato da meno della metà degli aventi diritto. Ora si spera che la diffusione delle varianti non freni la corsa all’utilizzo.

 

Bonus cani e gatti 2021, aumenta il rimborso per le spese: ecco come ottenerlo

 

Come funziona

Per spiegare come funziona lo sconto è bene fare un esempio che illustri l’utilizzo massimo del bonus. Immaginiamo una famiglia di 4 persone: che debba pagare un soggiorno di una settimana in Villaggio Turistico del valore di 1.600 euro. Ebbene, lo sconto immediato è pari all’80% del valore del Bonus (di 500 euro) e quindi 400 euro. Mentre l’importo recuperato dopo la dichiarazione dei redditi è pari a 100 euro. In questo modo, l’importo effettivo pagato per l’intera vacanza è di 1.200 euro.

 

Assegno di ricollocazione, ecco come chiederlo e a chi spetta: bonus fino a 5.000 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA