Falerone, la lite finita a colpi di pistola il questore chiude il bar per 9 giorni

FALERONE - il questore di Fermo, Luciano Soricelli, ha disposto la chiusura per nove giorni di un bar a Falerone dove la sera del 27 agosto scorso, proprio davanti all’ingresso del locale, ci fu una lite tra due albanesi degenerata subito a colpi di pistola. Il provvedimento è già stato notificato al titolare dell’attività. La decisione è stata assunta dalla questura di Fermo a seguito di una serie di controlli portati avanti dal divisione della polizia amministrativa sulla scorta delle indagini avviati subito dai carabinieri della Compagnia di Montegiorgio che sono subito intervenuti sul luogo della sparatoria. 
I due stranieri sono finiti entrambi in ospedale: semplici contusioni per uno dei due contendenti, una ferita da arma da fuoco alla gamba per l’altro. I due albanesi si erano minacciati reciprocamente: uno aveva brandito un bastone contro l’altro, un uomo di 40 anni, che ha risposto estraendo una pistola e sparando alla gamba del rivale. L’indagine dei carabinieri di Montegiorgio, diretti dal capitano Gianluca Giglio, è stata rapidissima e nel giro di pochi giorni sono arrivate le prime conclusioni. Da capire ancora quali sono stati i motivi che hanno scatenato la lite e la immediata reazione di uno dei due che ha estratto una pistola e ha fatto fuoco. 

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain