Ascoli, tre etti di cocaina nascosti nel copertone della gomma, 2 arresti

ASCOLI - Gli agenti della squadra mobile di Ascoli sono intervenuti sull'A14, all’altezza del viadotto Ragnola di San Benedetto per una segnalazione di un presunto incontro tra  un ascolano ed un napoletano, finalizzato all’approvvigionamento di cocaina. Effettivamente sono giunte due Fiat 500, una nera ed una bianca, e il giovane napoletano, M.C. del 1990, con piccoli precedenti penali, che viaggiava con moglie e figlia di un anno, è stato visto armeggiare nel bagagliaio della propria autovettura, recuperando la ruota di scorta che stava per consegnare all’ascolano; a quel punto gli agenti sono intervenuti: nel copertone squarciato in modo si celava, racchiuso in una reticella verde,  un panetto di cocaina di oltre 300 grammi. Durante la perquisizione domiciliare, che è stata estesa al garage, gli uomini della Squadra Mobile hanno scoperto che l’ascolano aveva altri 5 pneumatici con lo stesso squarcio e reticella, segno evidente che quello di ieri poteva essere solo l’ultima di una serie di consegne di cocaina effettuate con le stesse modalità. Rinvenute anche munizioni di diverso calibro detenute senza alcun titolo. I due malviventi sono stati arrestati. 

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain