Ancona, truffa del resto, scompaiono 200 euro: caccia a due campani

ANCONA - E’ un raggiro vecchio come il mondo, che però ancora miete vittime: un paio, solo negli ultimi giorni, nella zona della Baraccola. Bottino: circa 200 euro in poche ore, senza contare tutti i colpi andati a segno in altri punti della città. E’ caccia a una coppia di napoletani specializzati nella “truffa del resto”. Fanno affari mandando nel pallone chi sta in cassa: al momento di pagare caffè e cornetto attuano una “confusione organizzata”. Con la scusa di ricevere in cambio una banconota di grosso taglio, quando stanno per ricevere il resto, mandano in crisi il cassiere di turno che, fra domande e richieste di informazioni, alla fine incassa la beffa. Nei giorni scorsi la truffa è stata messa a segno in almeno due bar della Baraccola, dove sono intervenuti i carabinieri su segnalazione dei titolari. 

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain