Roma, conti in rosso. E intanto Mancini rinnova sino al 2025

Foto Mancini
Foto Mancini
di Stefano Carina
2 Minuti di Lettura
Sabato 26 Febbraio 2022, 12:19 - Ultimo aggiornamento: 17:49

Conti in rosso per la Roma. Nella semestrale chiusa al 31 dicembre approvata dal club nel cda di ieri, è stato registrato un passivo di 113,7 milioni a fronte di ricavi pari a 82,3 milioni e costi saliti a 132,1 (nei quali pesa la voce 'spese per il personale', pari a 88,7 milioni). La gestione dei calciatori nel calciomercato ha un saldo negativo di 6,8 milioni. Il Patrimonio netto consolidato della società giallorossa è negativo per 235,4 milioni e dell’aumento di capitale da 460 milioni ne sono stati già erogati 395,4, di cui altri 7,5 versati a febbraio 2022. L’indebitamento finanziario netto consolidato al 31 gennaio 2022 è pari a 311,1 milioni. Viene inoltre sottolineato che «la Società ha registrato uno scostamento dai requisiti di pareggio UEFA per il periodo di rendicontazione di 4 anni. Pertanto, la Società è soggetta all’invio di maggiori informazioni economico-finanziarie e il Club Financial Control Body».

Video

Il che comporta un confronto con la Uefa quanto tornerà in vigore il Fair Play Finanziario. Tra le pagine del comunicato finanziario, si apprende inoltre che Mancini ha rinnovato automaticamente per altre due stagioni (2025). La curiosità vuole che la Roma non abbia emesso nessuna nota nei suoi canali ufficiali a tal riguardo. Probabilmente perché in queste settimane si continua a trattare con l'agente del difensore l'ulteriore prolungamento sino al 2027. Sono stati inoltre estesi «i contratti economici per le prestazioni dei calciatori Mkhitaryan fino al 30 giugno 2022, Karsdorp, Bove e Zalewski fino al 30 giugno 2025, Pellegrini, Mancini e Darboe fino al al 30 giugno 2026». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA